RSS

Archivi tag: Povertà

Allarme Save The Children: In Italia un bambino su dieci vive in povertà assoluta

Una consistente fetta d’Italia è in gravissime difficoltà economiche, con un effetto domino sui minori che vivono in quelle famiglie. Un milione e trecentomila bambini e ragazzi infatti vivono in povertà assoluta. Una quota altissima, il 12,5% del totale. A lanciare l’allarme il nuovo rapporto di Save the Children, “Nuotare contro corrente”. Povertà educativa e resilienza in Italia. Numeri che non si distaccano dagli ultimi dati raccolti dall’associazione e resi noti a novembre in occasione della Giornata dei diritti dell’infanzia. Nell’ultimo anno, dunque, nessun grosso miglioramento da questo punto di vista nel nostro Paese.  Read the rest of this entry »

Annunci
 
Lascia un commento

Pubblicato da su 14 maggio 2018 in Save the Children

 

Tag: , , , , , , , , ,

L’Italia è il Paese Ue con più tasse e meno welfare, in Sicilia 1 su 2 a rischio povertà

Venezia | Con tasse record in Ue e con una spesa sociale tra le più basse d’Europa, in Italia il rischio povertà o di esclusione sociale ha raggiunto 18 milioni di persone, secondo quanto rileva la Cgia. Read the rest of this entry »

 
Lascia un commento

Pubblicato da su 27 marzo 2018 in La grande Crisi

 

Tag: , , , , , , , , , , , , ,

La Giornata mondiale dei Poveri è una provocazione etica per le nostre società

L’iniziativa di Papa Francesco di indire una Giornata mondiale dei Poveri ha in sé il carattere della novità in ambito ecclesiale e sociale, ma ribadisce anche la storia di un rapporto così forte, che possiamo chiamare “sacramentale” tra la Chiesa e i poveri iniziato fin dalle origini dell’annuncio evangelico. Read the rest of this entry »

 
Lascia un commento

Pubblicato da su 18 novembre 2017 in Ecclesia

 

Tag: , , , , , , , ,

Teresa, santa degli ultimi — Pietroalviti’s Weblog

Stamane, papa Francesco ha proclamata santa Agnes Bojaxhiu, la piccola donna albanese che tutti conoscono come Madre Teresa di Calcutta. Ecco le parole pronunciate dal papa durante l’omelia: «Chi può immaginare che cosa vuole il Signore?» (Sap 9,13). Questo interrogativo del Libro della Sapienza, che abbiamo ascoltato nella prima lettura, ci presenta la nostra vita come […]

via Teresa, santa degli ultimi — Pietroalviti’s Weblog

 
Lascia un commento

Pubblicato da su 4 settembre 2016 in Ospiti

 

Tag: , , ,

Allarme Unicef: entro il 2030 moriranno 69 milioni di bambini sotto i cinque anni

Se il mondo non si concentrerà sulla drammatica situazione dei bambini più svantaggiati, entro il 2030 (data conclusiva degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile) 69 milioni di bambini sotto i 5 anni moriranno per cause prevalentemente prevenibili, 167 milioni di bambini vivranno in povertà e 750 milioni di donne si saranno sposate da bambine; più di 60 milioni di bambini in età da scuola primaria saranno esclusi dalla scuola. Read the rest of this entry »

 
Lascia un commento

Pubblicato da su 29 giugno 2016 in Unicef

 

Tag: , , , , ,

Giornata Mondiale contro la Povertà 2015

gmp15-1> Messaggio del Segretario Generale dell’Onu <

Il tema scelto per la Giornata Mondiale contro la Povertà – “Diritti Umani e Dignità dei Popoli che Vivono nella Povertà” – richiama quanto proclama la Dichiarazione Universale dei Diritti Umani, adottata sessant’anni fa, quando dichiara che “ognuno ha il diritto ad un regime di vita adeguato per la salute e il benessere proprio e della propria famiglia”. Read the rest of this entry »

 

Tag: , , , , ,

Lavoratori in cassa integrazione sempre più poveri

(Teleborsa) – Il volume delle ore di cassa integrazione guadagni (CIG) dei primi sette mesi del 2015, “conferma l’assenza di attività produttiva (zero ore) per potenziali 340 mila posizioni lavorative” dalle prospettive sempre più incerte ed esposte al “pericolo reale di perdere definitivamente il lavoro e il sostentamento per le loro famiglie”. E’ quanto emerge dal rapporto di luglio dell’Osservatorio Cig della Cgil che fa riferimento ai dati rilasciati dall’INPS sulla cassa integrazione di luglio, nei giorni scorsi. Sempre nei primi sette mesi dell’anno, evidenzia il rapporto, “i lavoratori in Cig hanno perso complessivamente oltre 1 miliardo e 600 milioni di euro del reddito al netto delle tasse”, mentre “ogni singolo lavoratore in cassa integrazione a zero ore per tutto il periodo ha subìto una riduzione del salario al netto delle tasse di circa 4.600 euro”. Il problema di fondo, sottolinea il maggiore sindacato italiano, resta quello che “un’occupazione e una ripresa stabile non si consolideranno fino a quando la gran parte del sistema delle imprese non recupererà competitività” nella propria offerta di merci, anche verso il mercato interno, per innovazione, costi e qualità, mentre “la domanda interna dovrà essere sostenuta da una ripresa del valore economico delle retribuzioni e delle pensioni”.

IlMessaggero.it – http://www.msn.com/

 
Lascia un commento

Pubblicato da su 22 agosto 2015 in La grande Crisi

 

Tag: , , , , , , , ,