RSS

Archivi tag: Morte

Ecco cosa accade poco prima e poco dopo la morte

Se la morte è una delle poche certezze della vita, uno dei misteri antropologici che da sempre colpisce l’uomo è cosa avvenga davvero nei momenti appena precedenti e appena successivi a quella che può essere considerata ‘morte’. Certo, ‘fisicamente’ sappiamo cosa accade dopo al corpo, che va in progressiva decomposizione, ma quale sia davvero l’esperienza a livello mentale rimane uno dei grandi quesiti dell’uomo. Alcune persone sono riuscite però a vivere esperienze molto particolari, al limite, e sono ‘tornati’ nel mondo dei vivi portandosi dietro ricordi affascinanti. Read the rest of this entry »

 
Lascia un commento

Pubblicato da su 29 ottobre 2019 in Oltre

 

Tag: , , , ,

Oms: 7mln di morti per inquinamento. Nel mondo 9 persone su 10 respirano aria inquinata

L’inquinamento atmosferico ogni anno uccide 7 milioni di persone nel mondo. Nessuno si salva visto che 9 cittadini su 10 respirano aria contenente alti livelli di sostanze inquinanti. Lo rivela il nuovo studio dell’Organizzazione mondiale della sanità. Read the rest of this entry »

 
Lascia un commento

Pubblicato da su 2 Mag 2018 in Ambiente

 

Tag: , , , , , , , , , ,

La domanda che ci costringe a deciderci

Leggendo i racconti di amici e parenti e i commenti delle tredici universitarie, di cui sette italiane, morte in Spagna nella notte fra il 19 e il 20 marzo, si può intuire cosa passi per il cuore di una ventenne che parte per l’Erasmus e lascia, magari per la prima volta, la sua famiglia e la sua patria: il fascino della lingua da imparare e magri da sfoggiare al ritorno insieme ai racconti sugli amici stranieri sparsi per il mondo. E poi, unita a un fondo di timore per ciò che è sconosciuto, l’eccitazione che nasce, chissà perché, dal pensare che il nuovo sia sempre meglio del vecchio. Facile immaginare i preparativi per trovare casa, compilare documenti e cercare i coinquilini con cui condividere l’appartamento. Poi le feste di addio organizzate dagli amici come si andasse per non fare ritorno, sebbene i voli low cost e i social network ormai riducano tempi e distanze: «Mi piange il cuore neanche se stessi andando in guerra», si era detta una delle vittime. E finalmente il giorno della partenza che può lasciare un fondo di apprensione nei cuori delle madri, anche quando si convincono che non bisogna preoccuparsi per quella figlia ormai cresciuta che andrà pur lasciata libera. Read the rest of this entry »

 
Lascia un commento

Pubblicato da su 23 marzo 2016 in Esistenza

 

Tag: , , , , , , , ,

C’è un’eutanasia mascherata: si scartano i giovani…

papa-banderasA maggior ragione quando incontra i giovani, papa Francesco non ama il formalismo dei discorsi preparati. Così, anche questa volta ha abbandonato il testo scritto affidandosi agli appunti presi mentre ascoltava l’intervento di un ragazzo nel Centro culturale Padre Felix Varela, nella piazza della Cattedrale dell’Avana. «L’inimicizia sociale distrugge. Una famiglia si distrugge per l’inimicizia. Il mondo si distrugge per l’inimicizia. E l’inimicizia maggiore è la guerra e oggi il mondo si sta distruggendo per la guerra perché non sono capaci di sedersi e parlare». È uno dei passi del discorso pronunciato «a braccio» dal Pontefice nell’ultimo appuntamento della sua seconda giornata cubana.  Read the rest of this entry »

 
Lascia un commento

Pubblicato da su 21 settembre 2015 in Papa Francesco

 

Tag: , , , , , , , , , , , , , , , ,

Prima Guerra Mondiale, 20 cose da sapere

100guermondUn minuto di silenzio, il 24 maggio, celebrerà in tutta Italia il centenario dell’entrata del nostro Paese nella Prima guerra mondiale. Un conflitto che tra il 1914 e il 1918 ha sconvolto il mondo intero, e di cui oggi il fondatore di Emergency, Gino Strada, propone di «festeggiare la fine, non l’inizio».
La scintilla della Grande Guerra fu l’attentato di Sarajevo, avvenuto il 28 giugno 1914. L’arciduca Francesco Ferdinando d’Asburgo, erede al trono d’Austria-Ungheria, e sua moglie Sofia, in visita nella città, caddero sotto i colpi di pistola esplosi dal rivoluzionario bosniaco Gavrilo Princip. Il primo proiettile centrò la donna all’addome, mentre il secondo colpì Francesco Ferdinando al collo, dove non era protetto dal giubbotto antiproiettile. La guerra ebbe inizio ufficialmente un mese più tardi, il 28 luglio 1914, e fu un evento destinato a cambiare radicalmente non solo la geopolitica dell’Europa, ma anche il modo di pensare e di agire dei suoi cittadini.
La conoscenza di quanto accaduto continua a evolversi e ad arricchirsi di nuove ricerche. Condensato in 20 piccoli punti, ecco quale fu il volto del conflitto.
Read the rest of this entry »

 
Lascia un commento

Pubblicato da su 24 Mag 2015 in Eventi

 

Tag: , , , , ,

Sono solo dall’altro lato

La morte non è niente, io sono solo andato
nella stanza accanto.
Io sono io. Voi siete voi.
Ciò che ero per voi lo sono sempre.
Datemi il nome che mi avete sempre dato.
Parlatemi come mi avete sempre parlato.
Non usate mai un tono diverso.
Non abbiate un’aria solenne o triste.
Continuate a ridere di ciò che ci faceva
ridere insieme.
Sorridete, pensate a me, pregate per me.
Che il mio nome sia pronunciato in casa
come lo è sempre stato.
Senza alcuna enfasi, senza alcuna ombra
di tristezza.
La vita ha il significato di sempre.
Il filo non è spezzato.
Perchè dovrei essere fuori dai vostri pensieri?
Semplicemente perchè sono fuori dalla vostra vista?
Io non sono lontano, sono solo dall’altro lato
del cammino.

^^^

“Morte” – poesia di Charles Peguy

 
Lascia un commento

Pubblicato da su 2 novembre 2013 in Poesia

 

Tag: , ,

Suicidio: prevenire si può. Disoccupazione primo indiziato

lettera suicidaL’Organizzazione Mondiale della Sanità stima che ogni anno nel mondo muoiano di propria volontà 1 milione di persone, un tasso di mortalità per suicidio di 14,5 su 100.000 abitanti. In pratica nel mondo si registrano due suicidi al minuto e in molti paesi industrializzati questa arriva a essere la seconda o terza causa di morte tra gli adolescenti e i giovani adulti.

In Italia si contano circa 4.000 suicidi l’anno. Sono morti prevenibili, ma per farlo serve una rete di sostegno formata da persone volenterose competenti. L’obiettivo della 10° Giornata Mondiale per la Prevenzione del Suicidio, che si celebra il 10 settembre, è proprio quello di sensibilizzare opinione pubblica e istituzioni sulla possibilità di aiutare coloro che hanno raggiunto quello stadio di disperazione che precede il gesto estremo.

>  www.panorama.it

 

Tag: , , , , , , , , , , , , , ,