RSS

Archivi tag: Lucio Vetrano

Effetto aggregante

||  Frammenti di Storia  ||

Esperienza sicuramente indimenticabile il Be Happy! 2010. L’organizzazione ha richiesto un impegno che si è protratto per oltre un mese. L’effetto aggregante è stato cospicuo fin dall’inizio, in quanto ci vedevamo quasi ogni sera per preparare cartelloni, parlare degli ultimi aggiornamenti,… tra risate e un’allegria generale. L’1 settembre, giorno dell’evento, è stato poi un giorno particolarmente intenso, tra una corsa ed un’altra, per curare gli ultimi accorgimenti, cercando di tenere sempre presente l’obiettivo del Be Happy!: comunicare valori positivi, incentrati soprattutto sul rispetto della dignità umana.

Un plauso va anche alle tante associazioni che hanno collaborato per far riuscire la manifestazione. Collaborazione all’insegna dell’amicizia, valore tra l’altro espresso chiaramente nei messaggi comunicati durante la festa.

Il prossimo anno spero riesca ancora meglio e soprattutto si recepiscano sempre di più i valori dell’evento.

———————————————————> Lucio Vetrano | settembre 2010

 

Tag: , , ,

Serata stupenda. Grazie!

comctSerata stupenda, grazie alla collaborazione di tutti: Lillo Montalbano, Ylenia Abbruzzo, Rosalinda Mangiaracina, Armando Bellanca, Emanuela Falsone, Paolo Nocilla, Vita Abruzzo, Michela Mauro, Daniel Gioè, Katy Maggio, Lucio Vetrano, Giusi Sparacino, Giuseppe Maggio, e a tutti gli altri. Grazie al Vice-sindaco prof. Tanino Bonifacio e al responsabile del Banco Alimentare dott. Costantino Garraffa. Grazie alle famiglie, ai giovani e ai bambini che hanno partecipato, si sono divertiti e hanno condiviso la nostra festa. Grazie ai negozi che ci hanno aiutato, come sempre. Musiche e canti natalizi, tombolone, karaoke, riflessioni, sorteggi, e una magica atmosfera hanno reso il Christmas Together 2014 un evento da ricordare. Grazie a tutti e arrivederci alla prossima edizione, la 7^ Festa di Natale!

>  Aggregazione Giovanile Atlantide

 
2 commenti

Pubblicato da su 27 dicembre 2014 in Christmas Together 2014

 

Tag: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

La mia esperienza in Atlantide – 2

Sono oramai passati 5 anni dalla fondazione della Aggregazione Atlantide. L’esperienza di ogni suo componente è certamente peculiare. Sono difatti succedutesi varie vicende che hanno segnato la stessa Aggregazione. Per quanto mi riguarda, posso affermare che la mia esperienza è sicuramente positiva. L’Aggregazione si caratterizza per le riunioni che periodicamente si svolgono in essa, le quali vogliono essere un momento di stimolo per un dialogo costruttivo. Grazie a questi incontri ho trascorso tanto tempo con persone che condividono i miei stessi ideali e con le quali ho confrontato le mie idee, talvolta differenti dalle loro, ma tutto questo è servito per una crescita anche sul piano umano. Non nascondo che a volte il confronto ha dato vita a diatribe aspre, le quali, tuttavia, sono state superate mettendo di lato l’orgoglio, nemico di una civile comunicazione. Ho avuto modo, sicuramente, di approfondire argomenti sociali delicati, ai quali si presta spesso poca attenzione e che mi hanno fatto riflettere. Ho fatto tra l’altro anche nuove amicizie, le quali non possono che avermi lasciato davvero contento.

Tra le varie attività che hanno inciso positivamente nella mia vita sono incluse, ovviamente, oltre ai “Be Happy” e ai “Christmas Together”, le raccolte-fondi condotte a favore dell’Unicef, essendo l’Aggregazione stessa un presidio di questo importante ente benefico. Proprio quest’ultima attività mi ha visto coinvolto in maniera particolare, anche se esprime solo uno dei tanti modi di intervento nel sociale dell’Aggregazione Atlantide.

Tirando le somme, non posso che essere soddisfatto di quanto fatto finora, anche se so  che si potrebbe fare ancora meglio, rimanendo sempre orientati verso il raggiungimento di un bene comune. Mi auguro dunque di trascorrere altro proficuo tempo all’interno di Atlantide e invito i ragazzi a partecipare alle nostre riunioni che si tengono ogni sabato e all’organizzazione dei nostri eventi, il cui obiettivo è la diffusione dei tanti valori sociali.

>  Lucio Vetrano

 
Lascia un commento

Pubblicato da su 11 gennaio 2012 in Vibrazioni

 

Tag:

Atlantide per l’Unicef

 
Lascia un commento

Pubblicato da su 20 ottobre 2011 in Unicef

 

Tag: , , ,

Diplomati e Laureati

 
 

Tag: , , , ,

Educare alla pienezza della Vita

gxv11_1Giorno 5 febbraio 2011, presso il teatro comunale Sant’Alessandro, l’Aggregazione Giovanile Atlantide ha organizzato, con la collaborazione dell’Associazione Scienza & Vita, un incontro tra giovani e come sempre aperto a tutti, al fine di discutere sulla vita dell’uomo e, precisamente, su come essa viene considerata dalla società odierna, analizzandone anche gli aspetti cosiddetti “laici”. Il punto di partenza della discussione è stato però costituito dalla lettura del Messaggio del Consiglio Permanente della Cei, intitolato “Educare alla pienezza della Vita“, in vista della Giornata nazionale per la Vita, svoltasi poi il giorno successivo. Il tema è stato introdotto dal presidente del comitato provinciale Scienza & Vita di Enna, il dott. Claudio Trovato, che ha saputo guidarci nell’approfondimento dei diversi aspetti dell’argomento.

Con nostro grande piacere sono intervenuti il Sindaco di S: Margherita Franco Santoro, l’Arciprete don Filippo Barbera e Maria Vega delle Missionarie di P. Kolbe di Montevago. Anche le loro riflessioni sono state per noi un valido contributo per comprendere sempre di più il grande valore della vita. All’incontro era presente anche una rappresentanza dell’Oratorio S. Rosalia.

gxv11_2Il dibattito ha interessato varie tematiche, ma quella su cui si è maggiormente fermata l’attenzione dei presenti è stata naturalmente la tematica relativa all’educazione. Spunti interessanti sono stati tratti dal Messaggio della Cei. In esso si sottiolinea, ad esempio, come alla base di una crisi dell’educazione vi sia una tale sfiducia nella vita che porta a considerarla come sacrificabile con estrema facilità e quanto, oggi, sia importante tornare ad educare al suo rispetto, in ogni sua forma. La questione è stata poi animata dall’analisi del fenomeno delle leggi attualmente in vigore che legittimano, appunto, pratiche che incidono sulla vita umana: oltre alla legge 194/1978 che autorizza l’aborto, anche le normative sulla “fecondazione medicalmente assistita”, e come si possa riuscire a conciliare il carattere “laico” di uno Stato con il diritto fondamentale della vita umana. Si è osservato che a nessun uomo è permesso di incidere negativamente sulla vita degli altri suoi simili, semplicemente perchè non ne ha il diritto. In ambito cristiano, ciò corrisponde al concetto della paternità di Dio, fonte della vita.

In conclusione, abbiamo affermato l’esigenza di cominciare ad essere di nuovo consapevoli della forza di una educazione orientata al rispetto dell’uomo. E’ stata sottolineata l’importanza di incontri come questo, perchè costituiscono occasioni di approfondimento e confronto tra modi diversi di pensare e che producono un arricchimento interiore. Siamo stati sollecitati a proseguire su questa strada, con lo scopo di promuovere nelle persone una maggiore consapevolezza di sè ed il rispetto imprescindibile di ciascuno.

> Lucio Vetrano

 
Lascia un commento

Pubblicato da su 30 marzo 2011 in Atlantide for Life

 

Tag: , , , , , , , , ,

La Scampagnata

 
 

Tag: ,