RSS

Archivi tag: Droga

Moige: non possiamo avvelenare i nostri figli

CANNABIS SHOP: CHIEDIAMO AL MINISTRO GIULIA GRILLO MAGGIORI CONTROLLI PER IMPEDIRE L’ACCESSO AI MINORI. FIRMA ANCHE TU!

Il Consiglio Superiore di Sanità ha ribadito la pericolosità della cannabis, anche quella maliziosamente chiamata “light”. Non possiamo avvelenare i nostri figli con le droghe e lo Stato deve necessariamente attuare misure di controllo rigide affinché i minori non possano accedere alla cannabis.

I cannabis shop non possono continuare a vendere liberamente ai nostri figli prodotti velenosi, in barba a qualsiasi principio sanitario, educativo ed etico! Le droghe sono tutte pericolose e dannose, ancor più se assunte nella fase adolescenziale.

La cannabis è senza dubbio una droga come le altre, per cui è necessario, piuttosto che aumentarne e incentivarne il consumo, attivare tutte le iniziative di informazione ed educazione rivolte sia ai genitori che ai ragazzi per spiegarne i danni e i rischi.

Pertanto, chiediamo al nuovo Governo e al Parlamento, non solo di impedire il proliferare dei negozi in cui vengono venduti questi prodotti a base di cannabis, ma di impegnarsi attivamente per prevenirne l’uso da parte dei minori. L’accesso ai cannabis shop deve essere assolutamente impedito ai minori!

PARTECIPA A QUESTA BATTAGLIA DI PROTEZIONE DEI NOSTRI FIGLI.  FIRMA ORA

http://www.moige.it/non-possiamo-avvelenare-i-nostri-figli-con-la-droga

Annunci
 
Lascia un commento

Pubblicato da su 30 luglio 2018 in Moige

 

Tag: , , , , , ,

Droghe pesanti: quali sono ed effetti collaterali

Non passa giorno senza che le cronache riportino notizie legate alle cosiddette droghe pesanti, piaga sociale mondiale ben lontana dall’essere sconfitta. Se è vero che ormai da anni studiosi e politici di tutto il mondo si interrogano sull’opportunità di legalizzare le cosiddette droghe leggere, il mondo intero è concorde nel contrastare e debellare produzione, diffusione e utilizzo delle droghe pesanti. Le sostanze stupefacenti considerate dall’OMS (Organizzazione mondiale della sanità) come droghe pesanti sono infatti fonte di criminalità e violenza e portatrici di innumerevoli rischi per la salute di chi le assume. L’utilizzo di tali sostanze causa assuefazione e dipendenza e i rischi per la salute sono alti sia che si tratti di assunzione occasionale, abituale o tossicodipendenza vera e propria. Di seguito una piccola guida per scoprire quali sono le droghe pesanti più diffuse e pericolose per la salute. Read the rest of this entry »

 
Lascia un commento

Pubblicato da su 19 settembre 2017 in Società

 

Tag: , , , , , , ,

Immagine

Come ogni anno, i nostri auguri di buone vacanze!!

b vac

 
Lascia un commento

Pubblicato da su 7 luglio 2016 in Comunicazione

 

Tag: , , , , , , , , ,

Il sesso “chimico”, moda del momento e vero e proprio problema sanitario

sexNon dormono e non mangiano per ore e giorni (anche tre): fanno solo sesso, con l’aiuto di psicofarmaci e droghe (illegali). È la moda del “chemsex“, il sesso chimico, nata fra gli omosessuali maschi, ma che si sta diffondendo nella popolazione etero (Corriere della Sera, 7 novembre). Read the rest of this entry »

 
Lascia un commento

Pubblicato da su 11 novembre 2015 in Società

 

Tag: , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Immagine

Buone vacanze!

b vac

 
1 Commento

Pubblicato da su 17 luglio 2014 in Comunicazione

 

Tag: , , , , , , , , , ,

Uno studente su 4 fa uso di droga

Nonostante leggi inasprite, campagne informative e studi scientifici sulla pericolosità delle sostanze stupefacenti, quello degli adolescenti che fanno uso di droga rimane un esercito di più di seicentomila persone, un quarto del totale della popolazione scolastica che almeno una volta ha provato una canna o ha tirato di coca. La fotografia è del Rapporto Espad dell’Istituto di Fisiologia Clinica del Cnr, giunto alla quindicesima edizione, che anzi certifica un leggero aumento nell’uso di tutte le sostanze, a cominciare da quelle che sembravano dimenticate come l’eroina. “Tra le cose che ci hanno colpito quest’anno – spiega Sabrina Molinaro, che ha curato il rapporto – è che abbiamo per la prima volta visto un aumento anche nei consumi occasionali. Rispetto al resto d’Europa siamo nella ‘top ten’ per il consumo di cannabis, eroina e cocaina, mentre per le altre droghe siamo nella media o sotto la media”.

L’indagine ha coinvolto 45.000 studenti delle scuole medie superiori e 516 istituti scolastici di tutta la penisola, e ha stimato su una popolazione di 2,5 milioni di ragazzi e ragazze oltre 500mila consumatori di cannabis, poco più di 60mila cocaina e 30mila oppiacei, con aumenti che variano tra lo 0,6% della cannabis e lo 0,1% dell’eroina. Aumentata lievemente anche l’assunzione di stimolanti: 3,8% nella vita e 2,6% nell’ultimo anno, contro 3,6% e 2,4% della precedente rilevazione. L’eroina, sostanza in flessione rispetto al decennio scorso, segnala una lieve ripresa nell’ultimo anno: dall’1,2% nel 2011 all’1,3% (2% tra i maschi, 0,6% tra le ragazze) e anche tra gli assuntori frequenti si passa dallo 0,5% allo 0,6%. La cocaina è stata usata nell’ultimo anno dal 2,7% degli intervistati (dato uguale al 2011), in maggioranza ragazzi (3,8% contro 1,6%); si attesta sullo 0,7% la quota di chi la assume regolarmente.

Relativamente alle sostanze allucinogene (Lsd, ketamina e funghi) il 2,5% dei giovani intervistati ammette l’uso nell’ultimo anno, ma tra i diciannovenni la quota arriva al 3,8%, e l’1,5% nell’ultimo mese. Dove gli studenti italiani superano la media europea è nel consumo di alcol e tabacco, che si attestano rispettivamente al 63% e al 36% del campione: “Abbiamo anche notato un aumento delle ‘nuove droghe’, come spesso riportano anche altri rapporti – afferma Molinaro – i questionari non sono entrati nel dettaglio, ma gli aumenti notati per stimolanti e allucinogeni possono essere ricondotti a questo fenomeno”.

>  www.lasiciliaweb.it

 
Lascia un commento

Pubblicato da su 27 luglio 2013 in Mondo giovanile

 

Tag: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Immagine

Buone vacanze!

b vac

 
1 Commento

Pubblicato da su 17 luglio 2013 in Comunicazione

 

Tag: , , , , , , , , ,