RSS

Archivi tag: Cultura

Agorà 9/2/19

“Cultura, sorgente di ogni azione sociale”

Sabato 9 febbraio ore 17,00  |  Centro Atlantide – Vicolo Antinori, 20 – Santa Margherita di Belice

 
Lascia un commento

Pubblicato da su 7 febbraio 2019 in Agorà Atlantide

 

Tag: , ,

Itinerarium Rosaliae

itirosPALERMO. Sul modello del cammino di Santiago di Compostela, in Sicilia i luoghi in cui ha vissuto e si è rifugiata Rosalia, la santa patrona di Palermo, diventano un itinerario turistico religioso, lungo oltre 180 chilometri di sentieri percorribili in bici, a piedi o a cavallo. Read the rest of this entry »

 
Lascia un commento

Pubblicato da su 4 settembre 2016 in Attualità e Cultura

 

Tag: , , , , , , , , ,

Non si può insultare la fede degli altri

papa giorn manilaSébastien Maillard: Santo Padre, ieri mattina durante la Messa ha parlato della libertà religiosa come diritto umano fondamentale. Ma nel rispetto delle diverse religioni fino a che punto si può arrivare nella libertà di espressione, che anche quella è un diritto umano fondamentale? Grazie.

Papa Francesco: Grazie della domanda, è intelligente. Credo che tutte e due siano diritti umani fondamentali: la libertà religiosa e la libertà di espressione. Non si può… pensiamo… Lei è francese, andiamo a Parigi! Parliamo chiaro. Non si può nascondere una verità, che ognuno ha il diritto di praticare la propria religione, senza offendere, liberamente. Così facciamo, vogliamo fare tutti. Secondo, non si può offendere, fare la guerra, uccidere in nome della propria religione, cioè in nome di Dio. A noi quello che succede adesso ci fa un po’… ci stupisce. Read the rest of this entry »

 
Lascia un commento

Pubblicato da su 18 gennaio 2015 in Papa Francesco

 

Tag: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Partita interreligiosa per la pace

partita x la pace“Saluto i partecipanti dell’incontro di “Scholas”: continuate nel vostro impegno con i bambini e con i giovani, lavorando nell’educazione, lo sport e la cultura. E vi auguro una buona partita domani allo Stadio Olimpico”. Lo ha detto, dopo l’Angelus, papa Francesco rivolgendo così gli auguri per la “Partita interreligiosa per la pace” che si svolgerà in suo onore domani sera alle 20.45 allo Stadio Olimpico di Roma, con finalità benefiche per il movimento ‘Scholas’.

>  www.ansa.it

 
Lascia un commento

Pubblicato da su 31 agosto 2014 in Sport

 

Tag: , , , , , , , , , , , , ,

Ritorna SciaccArt: 1-2-3 agosto 2014 alla Badia Grande di Sciacca

posta in arrivo1,2,3 agosto: queste le date in cui torna SciaccART, il festival che racconta come tutte le arti possano convivere in un solo spazio, unendo culture, territori, idee, innovazione, voci e disegni diversi, sempre nuovi. Realizzato in collaborazione con la Vertigo di Sciacca, azienda operante in ambito cinematografico e culturale da decenni, l’organizzazione è affidata ad uno staff composto da 60 giovani provenienti da tutta la Regione, che ha l’obiettivo di creare una rete e diffondere l’interesse verso un evento che vuole rappresentare il desiderio di una società attiva e di una Sicilia nuova.

3Il festival si svolgerà presso il meraviglioso Complesso monumentale della Badia Grande, in passato ex convento risalente al 1300, oggi divenuto moderno cinema multisala e contesto di rassegne e festival. Ed è in questo centro polifunzionale che dall’1 al 3 agosto 2014 si esibiranno diversi ospiti ed associazioni artistico‐culturali provenienti da tutte le province siciliane, che daranno vita a diverse esibizioni artistiche nelle varie sezioni in cui è articolato il festival: cinema, teatro, musica, incontri con l’ospite, cartapesta, architettura, enogastronomia, fotografia, ceramica, animazione per bambini e, novità assoluta di questa edizione, scultura e street-art.

Parallelamente a tutte le attività in mostra, il Festival propone un concorso letterario tutto nuovo, che consta di due sezioni differenti (poesia e racconto a tema libero) e rivolto a due fasce di età (15‐20 anni e superiore ai 21 anni). Una magica sorpresa renderà omaggio allo scenario della Badia Grande: un’installazione artistica senza precedenti in Italia, che lascerà ai visitatori gli occhi pieni di colore e stupore.

Ufficio Stampa

Email: press@sciaccart.it – Telefono: (+39) 392 148 0465 – Sito internet: http://www.sciaccart.it

 
Lascia un commento

Pubblicato da su 31 luglio 2014 in Associazioni

 

Tag: , , , , ,

La cultura è per tutti 2.0

posta in arrivoASSOCIAZIONE POLITICO-CULTURALE “LA NUOVA PRIMAVERA”

COMUNICATO  STAMPA

Allestiranno un gazebo in piazza e distribuiranno gratuitamente libri alla cittadinanza per spingere i loro concittadini ad affacciarsi al mondo della cultura e dell’informazione. Loro sono i ragazzi dell’associazione politico-culturale “La Nuova Primavera” di Sciacca, attivi sul territorio saccense dal Giugno 2012. L’iniziativa, denominata “La Cultura è per tutti 2.0”, si terrà Sabato 5 Luglio a partire dalle ore 19 a Sciacca, nella centralissima piazza Angelo Scandaliato, e sarà la seconda edizione di un evento che, presentato per la prima volta lo scorso anno, ha riscosso enorme successo.

loc cultxtutNella prima edizione abbiamo distribuito alla cittadinanza circa 500 libri” spiega il Presidente della Nuova Primavera, Salvatore Termine “e anche quest’anno pensiamo di attestarci su questa cifra. Inoltre nell’edizione 2014 de La Cultura è per tutti saranno disponibili al nostro gazebo, sempre gratuitamente, anche i testi scolastici. Ci è sembrata un’idea che speriamo potrà essere d’aiuto alle famiglie in difficoltà economiche”.

Ma La Cultura è per tutti non vuole essere soltanto una mera distribuzione di libri nella pubblica piazza. La Nuova Primavera infatti attribuisce all’iniziativa anche un valore politico e sociale ben preciso. Le moderne teorie sociologiche, sviluppate nella seconda metà del XX secolo” afferma Laura Mandalà, membro del Direttivo dell’associazione “si contrappongono alla visione della Cultura come fenomeno di nicchia, proponendo una visione anti elitaria secondo la quale la Cultura si esprime in tutte le pratiche simboliche (e non solo) del quotidiano. Pertanto con La Cultura è per tutti si vuole portare il libro, simbolo per eccellenza della Cultura, nella piazza, simbolo di quotidianità e di civiche adunanze, per scardinare il concetto secondo il quale sia possibile fare cultura solo in particolari luoghi accessibili soltanto a talune categorie di persone. Si può fare Cultura anche con pochi e semplici gesti, esaltando la quotidianità. Questo è stato il concetto che abbiamo voluto trasmettere nella prima edizione dell’iniziativa e che riproponiamo anche nell’edizione di quest’anno”.

La Nuova Primavera

 
Lascia un commento

Pubblicato da su 3 luglio 2014 in Associazioni

 

Tag: , , , , , , ,

Comunicazione al servizio di un’autentica cultura dell’incontro

manifesto GMCS2014Oggi viviamo in un mondo che sta diventando sempre più “piccolo” e dove, quindi, sembrerebbe essere facile farsi prossimi gli uni agli altri. Gli sviluppi dei trasporti e delle tecnologie di comunicazione ci stanno avvicinando, connettendoci sempre di più, e la globalizzazione ci fa interdipendenti. Tuttavia all’interno dell’umanità permangono divisioni, a volte molto marcate. A livello globale vediamo la scandalosa distanza tra il lusso dei più ricchi e la miseria dei più poveri. Spesso basta andare in giro per le strade di una città per vedere il contrasto tra la gente che vive sui marciapiedi e le luci sfavillanti dei negozi. Ci siamo talmente abituati a tutto ciò che non ci colpisce più. Il mondo soffre di molteplici forme di esclusione, emarginazione e povertà; come pure di conflitti in cui si mescolano cause economiche, politiche, ideologiche e, purtroppo, anche religiose.

In questo mondo, i media possono aiutare a farci sentire più prossimi gli uni agli altri; a farci percepire un rinnovato senso di unità della famiglia umana che spinge alla solidarietà e all’impegno serio per una vita più dignitosa. Comunicare bene ci aiuta ad essere più vicini e a conoscerci meglio tra di noi, ad essere più uniti. I muri che ci dividono possono essere superati solamente se siamo pronti ad ascoltarci e ad imparare gli uni dagli altri. Abbiamo bisogno di comporre le differenze attraverso forme di dialogo che ci permettano di crescere nella comprensione e nel rispetto. La cultura dell’incontro richiede che siamo disposti non soltanto a dare, ma anche a ricevere dagli altri. I media possono aiutarci in questo, particolarmente oggi, quando le reti della comunicazione umana hanno raggiunto sviluppi inauditi. In particolare internet può offrire maggiori possibilità di incontro e di solidarietà tra tutti, e questa è una cosa buona, è un dono di Dio.

Esistono però aspetti problematici: la velocità dell’informazione supera la nostra capacità di riflessione e giudizio e non permette un’espressione di sé misurata e corretta. La varietà delle opinioni espresse può essere percepita come ricchezza, ma è anche possibile chiudersi in una sfera di informazioni che corrispondono solo alle nostre attese e alle nostre idee, o anche a determinati interessi politici ed economici. L’ambiente comunicativo può aiutarci a crescere o, al contrario, a disorientarci. Il desiderio di connessione digitale può finire per isolarci dal nostro prossimo, da chi ci sta più vicino. Senza dimenticare che chi, per diversi motivi, non ha accesso ai media sociali, rischia di essere escluso.

Questi limiti sono reali, tuttavia non giustificano un rifiuto dei media sociali; piuttosto ci ricordano che la comunicazione è, in definitiva, una conquista più umana che tecnologica. Dunque, che cosa ci aiuta nell’ambiente digitale a crescere in umanità e nella comprensione reciproca? Ad esempio, dobbiamo recuperare un certo senso di lentezza e di calma. Questo richiede tempo e capacità di fare silenzio per ascoltare. Abbiamo anche bisogno di essere pazienti se vogliamo capire chi è diverso da noi: la persona esprime pienamente se stessa non quando è semplicemente tollerata, ma quando sa di essere davvero accolta. Se siamo veramente desiderosi di ascoltare gli altri, allora impareremo a guardare il mondo con occhi diversi e ad apprezzare l’esperienza umana come si manifesta nelle varie culture e tradizioni. Ma sapremo anche meglio apprezzare i grandi valori ispirati dal Cristianesimo, ad esempio la visione dell’uomo come persona, il matrimonio e la famiglia, la distinzione tra sfera religiosa e sfera politica, i principi di solidarietà e sussidiarietà, e altri.

>  Papa Francesco – nostro estratto dal Messaggio per la 48^ Giornata Mondiale delle Comunicazioni Sociali

 
 

Tag: , , , , , ,