RSS

Archivi tag: Crisi economica

Mezzo milione di italiani non ha i soldi per curarsi

Oltre mezzo milione di italiani non si sono potuti permettere cure mediche e farmaci nel 2018, mentre circa 13,7 milioni di italiani hanno limitato le spese per visite e accertamenti. È quanto emerge dal Rapporto 2018 «Donare per curare: povertà sanitaria e donazione farmaci», realizzato dalla Fondazione Banco Farmaceutico onlus. Il Rapporto è stato presentato a Roma nella sede di Aifa, l’Agenzia italiana per il farmaco. Read the rest of this entry »

 
Lascia un commento

Pubblicato da su 13 novembre 2018 in La grande Crisi

 

Tag: , , , , , , , , , , ,

Eurostat: in Italia sempre più ampio il divario tra ricchi e poveri

C’è sempre più distanza tra i ricchi e i poveri in Italia. La crisi economica ha portato con sé un aumento, fortissimo, delle diseguaglianze sociali. Secondo Eurostat, infatti, si allarga ulteriormente il divario tra chi ha redditi più alti e quelli più bassi, mentre si assottiglia la fascia di persone nella classe media. Read the rest of this entry »

 
Lascia un commento

Pubblicato da su 24 aprile 2018 in La grande Crisi

 

Tag: , , , , , , ,

Dopo 10 anni di crisi la povertà è raddoppiata: al 7,6% in Italia

povertaDopo quasi dieci anni di crisi, la povertà in Italia è raddoppiata: nel 2005 circa 2 milioni di persone si trovavano in povertà assoluta, ovvero il 3,3% della popolazione non era in grado di permettersi un paniere di beni considerato minimo per una vita accettabile. Nel 2015 sfiorano i 4,6 milioni, il 7,6% dei residenti in Italia. E i nuovi poveri sono i giovani, con un triste record dell’Italia in Europa con la più alta percentuale di neet tra i 15 e 24 anni. Read the rest of this entry »

 
Lascia un commento

Pubblicato da su 14 dicembre 2016 in La grande Crisi

 

Tag: , , , , , , ,

Troppe tasse nonostante la crisi: in sei anni pagati 29 miliardi in più

(Teleborsa) – In una delle fasi più critiche dell’economia italiana, le famiglie e le imprese italiane sono state letteralmente svenate dalle tasse, arrivando a pagare 29 miliardi in più in sei anni.  E’ quanto emerge dai calcoli effettuati dall’Ufficio studi della CGIA, l’associazione che rappresenta le PMI venete, secondo la quale, negli ultimi 6 anni, le imposte nazionali al netto del bonus Renzi sono salite del 6,1% e le tasse locali dell’8%. Read the rest of this entry »

 
 

Tag: , , , , , , ,

Crisi pesa su artigiani, giù edilizia

(ANSA) – ROMA, 13 FEB – Non si attenua la crisi che sta vivendo l’artigianato: anche nell’ultimo anno, secondo l’Ufficio studi della Cgia di Mestre, le imprese attive sono diminuite di 21.780 unità, mentre dall’inizio della crisi (2009) il numero complessivo è crollato di 116mila attività. Al 31 dicembre 2015 il numero delle aziende artigiane presenti in Italia è sceso sotto quota 1.350.000. In valore assoluto, l’edilizia (-65.455 imprese) e i trasporti (-16.699) sono le categorie artigiane che hanno risentito maggiormente della crisi. In sofferenza anche le attività manifatturiere, in particolar modo le imprese metalmeccaniche (-12.556 per i prodotti in metallo e -4.125 peri macchinari) e gli artigiani del legno (-8.076 che diventano -11.692 considerando anche i produttori di mobili). Per contro, invece, parrucchiere ed estetiste (+2.180), gelaterie – rosticcerie – ambulanti del cibo da strada (+3.290) e le imprese di pulizia e di giardinaggio (+11.370) sono aumentate. A rischio alcuni mestieri.

> http://www.msn.com/it

 
Lascia un commento

Pubblicato da su 13 febbraio 2016 in La grande Crisi

 

Tag: , , , , ,

Giornata Mondiale contro la Povertà 2015

gmp15-1> Messaggio del Segretario Generale dell’Onu <

Il tema scelto per la Giornata Mondiale contro la Povertà – “Diritti Umani e Dignità dei Popoli che Vivono nella Povertà” – richiama quanto proclama la Dichiarazione Universale dei Diritti Umani, adottata sessant’anni fa, quando dichiara che “ognuno ha il diritto ad un regime di vita adeguato per la salute e il benessere proprio e della propria famiglia”. Read the rest of this entry »

 

Tag: , , , , ,

Sicilia ancora in recessione: aumentano poveri e disoccupati

lavoro-624PALERMO – La Sicilia è ancora in piena crisi. E si mette alle spalle un 2014 con un’economia in recessione, con i principali indicatori economici in discesa. Pil, occupazione, produzione industriale, servizi, prestiti a famiglie e imprese e consumi, ormai al palo. Aumentano i poveri; giovani e laureati hanno ripreso ad emigrare. Crolla l’export (-13,9%), che registra una diminuzione delle vendite di prodotti ottenuti dalla raffinazione del petrolio (-15,2%), e degli altri prodotti siciliani (-11%) all’estero. Si salva solo il turismo, in ripresa sia in termini di arrivi (+8,8%) che di presenze (+6,1%). E’ il quadro a tinte fosche stilato dalla Banca d’Italia nel suo rapporto sull”Economia in Sicilia’, presentato nella filiale di Palermo. Read the rest of this entry »

 
Lascia un commento

Pubblicato da su 20 giugno 2015 in La grande Crisi

 

Tag: , , , , , , , ,