RSS

Archivi tag: Convenzione Onu

Unicef in azione per i bambini migranti in transito dalla Macedonia

gevgelija.unicef25 agosto 2015 – L’Unicef ha creato uno “Spazio a misura di bambino” [ambiente protetto per l’infanzia in condizioni di emergenza] e ha dislocato un team mobile presso Gevgelija, città della repubblica ex-jugoslava di Macedonia al confine con la Grecia, per prestare aiuto a donne e bambini che a migliaia ogni giorno transitano da questo valico di frontiera. Lo “Spazio a misura di bambino” è stato allestito in una costruzione all’interno dell’area di riposo per i migranti stabilita dall’Unhcr. Il team mobile è composto da volontari locali della Ong “La Strada International”, incaricati di curare il ricongiungimento ai familiari di minori rimasti soli e di fornire assistenza e sostegno psicologico e sociale ai minori in transito. Read the rest of this entry »

 
Lascia un commento

Pubblicato da su 5 settembre 2015 in Unicef

 

Tag: , , , , , , , , , , , , , ,

Diritto alla Mobilità, sinonimo di Autonomia e di Libertà

\\  Riceviamo dall’Aias Onlus di Castelvetrano e volentieri pubblichiamo…

>  Seminario Venerdì 21 febbraio  <

SALONE DEL CENTRO A.I.A.S. – SS. 115 PER SELINUNTE, KM. 74 – CASTELVETRANO

h. 9:00 REGISTRAZIONE ED ACCREDITAMENTO DEI PARTECIPANTI
h. 9:30 APERTURA LAVORI – Saluto delle Autorità
 
RELATORI 
>  Roberto ROMEO – Presidente Nazionale ANGLAT
GLI INTERVENTI NORMATIVI A SOSTEGNO DEL DIRITTO ALLA MOBILITÀ
(Convenzione ONU sui diritti delle persone con disabilità, DPR 151/2012
CUDE, Nuovo Codice della Strada)
>  Tommaso LIPARI – Medicina legale
DEFINIZIONE ED IDENTIFICAZIONE DEGLI AVENTI DIRITTO E LE COMMISSIONI MEDICO LEGALI PER LA CORRETTA VALUTAZIONE DELLE POTENZIALITÀ RESIDUE.
>  Rosalia MARSALONE – Responsabile Delegazione ANGLAT – Trapani
LE TIPOLOGIE DI AGEVOLAZIONE: IVA 4%, esenzione IPT, Detrazione IRPeF, esenzione bollo auto. CONDIZIONI PARTICOLARI: contestazione, familiari fiscalmente a
carico, limiti temporali.
>  A. M. Beatrice CRAPAROTTA – Rappresentante Settore Autoscuole
LE AUTOSCUOLE NEL PRIMO APPROCCIO ALLA GUIDA E ALLA GUIDA SICURA;
>  Davide MARSALONE – Responsabile Handicap System Palermo-Trapani
LE POSSIBILI SOLUZIONI ED INNOVAZIONI PER LA GUIDA ED IL TRASPORTO
 
h. 12:30 Dibattito
 
A.I.A.S. — ONLUS — Sez. di Castelvetrano
S.s. 115—Km 74 per Selinunte – 91022 CASTELVETRANO (TP)
Tel 0924-904998  fax 0924 908210  E-mail aiascastelvetrano@libero.it
www.grillohdelbelice.it
 
Lascia un commento

Pubblicato da su 20 febbraio 2014 in Associazioni

 

Tag: , , , , , , , , , , ,

La schiavitù infantile

Il 20 novembre 2013 si celebra in tutto il mondo la Giornata internazionale dei diritti dell’infanzia e dell’adolescenza. La data ricorda il giorno in cui l’Assemblea Generale delle Nazioni Unite adottò, nel 1989, la Convenzione ONU sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza. Sono oltre 190 i Paesi nel mondo che hanno ratificato la Convenzione. In Italia la sua ratifica è avvenuta nel 1991.
Nonostante le convenzioni internazionali ratificate da quasi tutti i paesi del mondo, oggi, in pieno XXI secolo, assistiamo ancora a una delle situazioni più vergognose della nostra epoca: la schiavitù infantile. Guerra, prostituzione, sfruttamento lavorativo, fame, maltrattamenti… è il panorama di più di quattrocento milioni di bambini ogni giorno. Circa 250 milioni di bambini nel mondo lavorano, spesso a tempo pieno, privati di educazione e assistenza sanitaria adeguate.

Stando ai dati diffusi dalle organizzazioni umanitarie, essi rappresentano più del 10% del potenziale di manodopera e apportano circa 13 miliardi di euro annuali al Pil mondiale. Impiegati nelle fabbriche o nei lavori domestici, costano meno degli adulti e sono sfruttati anche 14 ore al giorno. Di questi – circa 1 ogni 12 – sono esposti a forme di lavoro rischiose che mettono in pericolo il loro benessere fisico e psicologico. Un’altra piaga infantile sono i bimbi soldato che conta almeno 250.000 bambini. Rapiti e costretti a combattere in conflitti di cui non conoscono nemmeno la ragione, vengono trattati come schiavi e drogati per poter sopportare le esperienze traumatiche della guerra.

>  a cura dell’Istituto Secolare Missionarie Comboniane – www.retesicomoro.it

 

Tag: , , , , , , , ,

Convenzione Onu – Diritti dell’infanzia e dell’adolescenza

      Magari siete seduti nel vostro banco, in classe, e non vedete l’ora che il suono della campanella vi liberi dalle fatiche scolastiche.  Oppure state leggendo il giornale nella vostra cameretta.  Non ve ne accorgete, ma facendo queste semplici cose – che vi sembreranno persino banali – state esercitando un vostro diritto: il diritto di studiare, quello di essere informati.  Che – a loro volta – ne presumono altri: sapete leggere e, quindi, avete ricevuto un’educazione che ha sviluppato le vostre capacità, siete stati inseriti in una classe dove avete imparato a convivere con i compagni, all’insegna della tolleranza, del rispetto delle persone.
      Finito di leggere, pensate di andare a giocare?  Fate bene, è un vostro diritto.  Esattamente come riposarvi.  O frequentare gli amici all’oratorio e andare in chiesa; o al tempio, se siete ebrei; in moschea, se la vostra religione è l’islam.  Chi lo dice?  La “Convenzione internazionale dei diritti dell’infanzia e dell’adolescenza” che oggi compie vent’anni: è stata firmata il 20 novembre del 1989, data in cui 187 Paesi membri dell’Onu, hanno promesso per iscritto di rispettarla.
      Anche l’Italia: gli articoli sono 54 e impegnano ogni Stato che li ha riconosciuti a fare tutto il possibile perchè quei diritti vengano prima concretizzati e poi applicati. Non è facile, ancora oggi – a distanza di vent’anni – restano molte cose da fare, soprattutto nelle zone più povere del mondo, dove ci sono ancora tanti bambini che muoiono di fame, che vivono nella povertà più nera senza possibilità di migliorare la loro condizione e che – cresciuti – sono condannati dalla mancanza di istruzione a ottenere unicamente lavori umili, precari e mal pagati.
(popotus)
 
Lascia un commento

Pubblicato da su 20 novembre 2009 in Attualità e Cultura

 

Tag: , ,