RSS

Archivi tag: Concorsi

Personale A.T.A.della scuola: aggiornamento III^ fascia

loc ata14_3f|||  CSC Informa  |||

Aggiornamento delle graduatorie di circolo e di istituto di terza fascia del Personale A.T.A. per il triennio 2014/2016. Per accedere alle graduatorie sono necessari specifici requisiti. Ricordiamo che la domanda di inserimento o di conferma (un unico modello per tutti i profili richiesti), prodotta in modalità cartacea, compilata e firmata (non necessita l’autenticazione), deve essere consegnata (o spedita con raccomandata a/r) ad una scuola della provincia scelta entro mercoledì 8 ottobre 2014. Il modello per la scelta delle 30 scuole andrà presentato attraverso le istanze online con scadenza che sarà definita successivamente. Intanto, è opportuno registrarsi alle istanze online o controllare le proprie credenziali.

 
Lascia un commento

Pubblicato da su 19 settembre 2014 in Lavoro e Opportunità

 

Tag: , , , , ,

In 3 anni assunzione di oltre 63mila nuovi docenti?

|||  CSC Informa  |||

Il capo dipartimento per l’Istruzione del Miur, Luciano Chiappetta, spiega al Sole 24 Ore che per l’anno scolastico 2014/2015, a organico invariato, sono in programma circa 29mila immissioni in ruolo. Le prime 14mila serviranno a coprire i pensionamenti e saranno assegnati quasi sicuramente agli ultimi 7mila vincitori del concorso bandito nel 2012 dall’allora ministro Francesco Profumo e 7mila ai nominativi scelti dalle graduatorie a esaurimento. A questi si sommeranno 15mila assunzioni sul sostegno.

Tuttavia, precisa Chiappetta, il bottino potrebbe essere ancora più sostanzioso se il Mef darà l’ok a coprire pure i circa 8mila posti oggi esistenti, ma non autorizzati, per via degli esuberi. La terza e ultima quota da 8mila docenti di sostegno arriverà nell’anno scolastico 2015/2016. A questi andranno aggiunti i circa 14mila “buchi” che andranno riempiti per il turn over stimato. Anche in questo caso varrà la regola del 50%.
Come annunciato mercoledì scorso dal ministro Stefania Giannini, 7mila posti andranno agli idonei (ma non vincitori) della scorsa selezione e 7mila ad altrettanti precari. Nel complesso il conto dei professori che entreranno di ruolo al prossimo settembre 2015 sarà di 22mila unità. Nel frattempo la ministra dovrebbe pubblicare un nuovo bando da 17mila cattedre, che vedrà la luce nella primavera del 2015 e presenterà più di una novità rispetto alla tornata precedente.
«Innanzitutto riguarderà tutte le classi di concorso – sottolinea Chiappetta – e non solo alcune come avvenuto in precedenza; in secondo luogo, interesserà l’intero territorio nazionale e potrà avere anche una base interregionale». Ma Chiappetta precisa che per l’anno scolastico 2016/2017 sono previsti poco più di 12mila avvicendamenti per turn-over e di questi 12mila nuovi posti da coprire solo 6mila dovrebbero essere assorbiti attraverso il “concorsone”. Nel rispetto del 50% previsto dalla legge, gli altri 6mila continuerebbero ad arrivare dalle graduatorie a esaurimento.

>  03/05/2014 – http://orizzontedocenti.wordpress.com

CSC Centro Servizi – informazione e assistenza – tel: 346.2188890

 

 

Tag: , , , , , , , , , , , , , ,

Concorso: più di 1.000 assunzioni a tempo indeterminato all’Agenzia delle Entrate

opportunitàPreviste nuove assunzioni presso l’Agenzia delle Entrate tributarie ed erariali attraverso nuovi concorsi e selezioni, per un totale di 1.100 posti, oltre agli 800 già autorizzati. Una notizia molto positiva per chi è in cerca di un’occupazione, ma non di certo rassicurante per gli evasori del fisco, infatti le assunzioni riguarderanno funzionari erariali, che si occuperanno dei capitali detenuti all’estero illecitamente e del loro rientro in Italia. I millecento posti di lavoro saranno ripartiti nel corso di 3 anni a partire dal 2015 fino al 2017. Quattrocento funzionari saranno assunti nel 2015, 350 nel 2016 e 350 nel 2017. Altri 800 posti sono garantiti ai vincitori dei precedenti concorsi, la cui assunzione è già stata autorizzata. La dotazione di nuovi funzionari servirà ad affrontare la crescente e allarmante evasione fiscale, stando a quanto stabilito dal decreto legge 5 sulla voluntary disclosure, ossia sulla possibilità di far rientrare in Italia i capitali illecitamente detenuti all’estero.

Il decreto è accompagnato da una relazione in cui vengono spiegati i motivi di una tale e consistente dotazione di personale, ecco cosa dice: “Per affrontare le esigenze operative connesse allo svolgimento delle attività necessarie all’applicazione della disciplina sull’emersione e il rientro dei capitali detenuti all’estero nonché per potenziare l’azione di prevenzione e contrasto all’evasione e all’elusione fiscale, più che una struttura di spesa è fondamentalmente una struttura di entrata, garantendo al bilancio dello stato circa l’80% di tutte le entrate tributarie.”

http://www.agenziaentrate.gov.it/wps/content/Nsilib/Nsi/Agenzia/Amministrazione+tr

>  http://orizzontedocenti.wordpress.com

 
 

Tag: , , , ,