RSS

Archivi tag: Assunzioni

Lavoro, si cambia: le novità del Jobs Act

lavoroIl Senato ha approvato la fiducia sulla legge delega che riforma il lavoro, il cosiddetto Jobs Act, presentato per la prima volta l’8 gennaio 2014 dal governo. Tra le principali novità, le modifiche all’articolo 18, l’estensione degli ammortizzatori sociali, nuove regole per l’Aspi (l’indennità di disoccupazione), nuove norme sui controlli a distanza, introduzione del contratto a tutele crescenti e superamento di altre tipologie di rapporti lavorativi, fra cui le collaborazioni coordinate e continuative. Dopo il via libera, l’obiettivo è approvare entro dicembre i primi decreti delegati, a partire da quelli sul contratto a tutele crescenti per i neo assunti: nei primi tre anni, ad esempio, l’applicazione dell’articolo 18 non sarà completa, le tutele aumenteranno in base all’anzianità del lavoratore. Read the rest of this entry »

 
 

Tag: , , , , , , , , ,

1.000 nuove assunzioni in Trenitalia prima dell’estate

opportunità///  CSC informa  ///

rfi

 

 

 
 

Tag: , , ,

Concorso: più di 1.000 assunzioni a tempo indeterminato all’Agenzia delle Entrate

opportunitàPreviste nuove assunzioni presso l’Agenzia delle Entrate tributarie ed erariali attraverso nuovi concorsi e selezioni, per un totale di 1.100 posti, oltre agli 800 già autorizzati. Una notizia molto positiva per chi è in cerca di un’occupazione, ma non di certo rassicurante per gli evasori del fisco, infatti le assunzioni riguarderanno funzionari erariali, che si occuperanno dei capitali detenuti all’estero illecitamente e del loro rientro in Italia. I millecento posti di lavoro saranno ripartiti nel corso di 3 anni a partire dal 2015 fino al 2017. Quattrocento funzionari saranno assunti nel 2015, 350 nel 2016 e 350 nel 2017. Altri 800 posti sono garantiti ai vincitori dei precedenti concorsi, la cui assunzione è già stata autorizzata. La dotazione di nuovi funzionari servirà ad affrontare la crescente e allarmante evasione fiscale, stando a quanto stabilito dal decreto legge 5 sulla voluntary disclosure, ossia sulla possibilità di far rientrare in Italia i capitali illecitamente detenuti all’estero.

Il decreto è accompagnato da una relazione in cui vengono spiegati i motivi di una tale e consistente dotazione di personale, ecco cosa dice: “Per affrontare le esigenze operative connesse allo svolgimento delle attività necessarie all’applicazione della disciplina sull’emersione e il rientro dei capitali detenuti all’estero nonché per potenziare l’azione di prevenzione e contrasto all’evasione e all’elusione fiscale, più che una struttura di spesa è fondamentalmente una struttura di entrata, garantendo al bilancio dello stato circa l’80% di tutte le entrate tributarie.”

http://www.agenziaentrate.gov.it/wps/content/Nsilib/Nsi/Agenzia/Amministrazione+tr

>  http://orizzontedocenti.wordpress.com

 
 

Tag: , , , ,