RSS

Archivi categoria: Keep it real

L’Alchimista

Annunci
 
Lascia un commento

Pubblicato da su 12 giugno 2010 in Keep it real

 

Tag: , ,

“Invictus” arriva in Italia

 
Lascia un commento

Pubblicato da su 31 marzo 2010 in Keep it real

 

Tag: , ,

Avatar

 
Lascia un commento

Pubblicato da su 1 marzo 2010 in Keep it real

 

Tag: ,

New Moon

      Più robusto, ricco e spettacolare del precedente, New Moon, atteso sequel di Twilight, dimostra come il cinema non possa fare a meno di registi e di soldi. Certo, senza i guadagni del precedente (quasi 400 milioni di dollari incassati “worldwide”), neppure saremmo quì a parlare delle nuove traversie sentimentali di Bella (Kristen Stewart) ed Edward (Robert Pattinson), novelli Mina e Dracula a uso e consumo dei teenagers, complicate stavolta dall’intrusione mannara dell’uomo-licantropo Jacob, amico della giovane e infelice eroina, e sostituto all’occorrenza del suo fidanzatino-vampiro, fuggiasco per ragioni di cuore in terra italiana. La rinuncia, il dolore, il terzo incomodo: sul più classico canovaccio amoroso si innesta l’eclettica trama di rimandi letterari (Bram Stoker, Shakespeare), suggestioni mitologiche (a partire dagli uomini-lupo di Petronio) e contaminazioni new-gothic.
      Sullo sfondo aleggiano temi importanti, come la morte (l’insistenza sull’invecchiamento, con tanto di visione geriatrica e onirica, di Bella), la metamorfosi, l’anima, ma alleggeriti del loro peso metafisico e ritagliati su una più spicciola filosofia adolescenziale, da vaga paranoia cosmica. In più, a Chris Weitz riesce quello che alla Hardwicke era risultato vano nel precedente: essere un regista. Nulla di autoriale, ma abilità nel manipolare estetiche e linguaggi di moda tra gli adolescenti, come il videoclip e la serialità televisiva. Tanto che le cose migliori del film emergono quando la colonna sonora – che passa con disinvoltura da Desplat a Thom Yorke, dai Muse ai The Killers – diventa struttura portante del racconto, per infondergli ritmo e atmosfere spettrali.
      Viceversa, il romanticismo stucchevole, i primi piani vibranti e lo smussamento degli angoli – come se vigesse un ferreo divieto a una maggiore cattiveria – fanno sembrare New Moon un episodio lungo di “Buffy, l’ammazzavampiri”. Operazione più kitsch che horror, insomma, per non incorrere in alcun tipo di censura ed alienarsi il pubblico degli under 14. La new entry Taylor Lautner aggiunge muscoli e pepe all’emaciata combriccola di protagonisti dai visi pallidi e gli occhi folli. Ma, per vedere un attore vero bisogna accontentarsi del breve cameo di Michael Sheen: lui sì, un “mostro” di bravura.
      In definitiva, una scaltra operazione di marketing che non mancherà anche stavolta di svaligiare il botteghino. Rifiutarlo sarebbe miope, quasi quanto rivalutarlo per quello che non è: un cult per tutte le stagioni. Questo secondo capitolo rivela, infine, la vera essenza della saga, cioè la storia di una ragazza basata sul desiderio di un ragazzo: un racconto al femminile dove i personaggi maschili sono poco più che uno stereotipo. Non a caso, in questo secondo film il vampiro compare pochissimo ed è il dramma della protagonista a reggere il sentimentalismo.
>  FABIO  PROVENZANO
 
Lascia un commento

Pubblicato da su 7 febbraio 2010 in Keep it real

 

Tag:

Keep it real: AVATAR

“Avatar” visto in 3D, munito di occhialetti e proiettato sullo schermo cinematografico più grande di tutta la città di Milano. Avatar, il capolavoro sopraffine del cinema contemporaneo, innovativo in tutto il suo splendore; personalmente, mi ha sopraffatto, emozionato, sconvolto, entusiasmato, trascinato, illuminato ed esaltato. Uno di quei capolavori d’arte cinematografica che rappresentano il passato-presente-futuro. Unico e incredibile in tutti i minimi dettagli e particolari: colori, ambientazioni, scene di ripresa, musiche, effetti speciali, innovative tecniche di riproduzione e registrazione, avvincente fino all’ultimo secondo. Avatar combina fantascienza con realtà e va oltre l’immaginario. Uno di quei films che stravolgono i canoni tradizionali dell’arte cinematografica: innovativo, unico, surreale, reale, sbalorditivo, magistrale. Un kolossal da vedere assolutamente, da ammirare, criticare e sognare. Avatar è tutto ciò e molto altro ancora. Keep it real. Ringrazio il regista James Cameron per averci fatto ammirare e scoprire nuovi orizzonti dell’arte creativa. Complimenti per l’opera d’arte sublime.
 
> dalla nostra redazione di Milano, FABIO PROVENZANO
 
Lascia un commento

Pubblicato da su 19 gennaio 2010 in Keep it real

 

Tag:

Robbie is back

 
Lascia un commento

Pubblicato da su 1 agosto 2009 in Keep it real

 

Tag: , ,