RSS

Archivi categoria: Caritas

Sempre più italiani, maschi, giovani: i nuovi poveri d’Italia secondo la Caritas

piatto«Il vento della ripresa economica sta soffiando anche per l’Italia: che si tratti di una brezza leggera o di un turbine, ancora non ci è dato di sapere». A leggere le parole – e soprattutto i dati – del Rapporto povertà 2015 di Caritas, il dubbio rimane. La povertà ha ancora molte facce, e non arretra. Più di 53 milioni di persone nell’Unione Europea non riescono a mettere insieme un pasto adeguato ogni due giorni. In Italia sono il 14,2 per cento della popolazione, con un incremento del 130 per cento in cinque anni. E cresce del 4,1 per cento la quota di italiani che si trovano a dover chiedere aiuto, tra mense e centri d’ascolto. Nel 2014, in Italia, a rivolgersi a una mensa Caritas per un piatto caldo sono state 191 mila persone, per un totale di oltre 6 milioni di pasti. Sono i dati presentati a Expo il 17 ottobre. Read the rest of this entry »

 
Lascia un commento

Pubblicato da su 19 ottobre 2015 in Caritas

 

Tag: , , , , , , ,

Palermo, le famiglie povere delle periferie raccolgono vestiti e scarpe per i migranti

Dalle chiese di periferia di Palermo, attraverso la Caritas, arriva una prima risposta ai bisogni primari di accoglienza di alcuni dei 760 immigrati arrivati ieri al porto di Palermo. Venticinque sono stati accolti nella chiesa di San Gaetano di Brancaccio, in particolare all’interno dei locali attigui dove operò p. Pino Puglisi. Duecento invece sono quelli che si trovano in questo momento nella chiesa S. G. M. Vianney Curato d’Ars del quartiere popolare di Falsomiele. Si tratta di due realtà che, nonostante siano fortemente pressate già da parecchi problemi, soprattutto legati alla povertà delle famiglie, stanno rispondendo in maniera straordinaria. In queste ore sono proprio le stesse famiglie “bisognose” che si stanno attivando a favore degli immigrati organizzando raccolte di vestiti, scarpe e generi di prima necessità.

Abbiamo accolto 25 nostri amici migranti tutti originari della Costa D’Avorio e del Mali – dice p. Francesco Francoforte, parroco di San Gaetano di Brancaccio -. Sono stati sistemati nei locali  diocesani del centro Padre Nostro che volle a suo tempo padre Pino Puglisi. Stiamo dando fondo  con i beni che abbiamo in parrocchia. Si tratta, certamente, di una nostra prima risposta  perché penso che di migranti ne arriveranno altri. Ci stanno dando una mano le suore di Madre Teresa di Calcutta e molti volontari”. Noi, sicuramente in questo momento difficile – aggiunge p. Francoforte – non possiamo che fare la nostra parte mettendocela tutta, investendo risorse e persone per dare piena ospitalità a chi attraversa deserto e mare per arrivare da noi. Non è un’emergenza che pensiamo, però, possa concludersi solo in questo modo perchè occorrerebbe che, chi di dovere, prenda delle decisioni più radicali attrezzandosi in maniera migliore. Lasciare tutto alla buona volontà dei cittadini tra volontari e operatori non basta certo a risolvere il problema che ha dimensioni molto ampie rispetto a quelle che sono le nostre risposte”. In una parrocchia che ha già i suoi problemi è, comunque, significativo che ci stiamo attivando in questo modo – continua -. Tra poveri, insomma ci si capisce molto. Spesso il quartiere finisce nei giornali per cose negative mentre, adesso, è per noi motivo di orgoglio potere dire che chi  già vive nel bisogno aiuta i migranti. A causa dell’essere periferia siamo con un cuore più aperto alle esigenze degli altri”.

Duecento migranti originari di Gambia, Nigeria, Costa d’Avorio, Benin e Mali sono, invece quelli ospitati all’interno della chiesa S. G. M. Vianney Curato d’Ars di Falsomiele. Nel popolare quartiere periferico del capoluogo, in queste ore frenetiche, arrivano in continuazione volontari e persone che portano beni di prima necessità. A Falsomiele, infatti, si è creato un vero e proprio villaggio della solidarietà: dentro la chiesa sono stati sistemati i letti al posto delle panche e ognuno fa a gara per rispondere  alle necessità di queste persone. Tutta la comunità della chiesa sta rispondendo in maniera straordinaria ai bisogni delle 200 persone immigrate che abbiamo accolto in chiesa – racconta il parroco p. Sergio Mattaliano che è anche direttore della Caritas diocesana -. Centinaia di volontari stanno testimoniando la carità nel senso più vero del termine. Sono tanti gruppi impegnati: la comunità ecclesiale, gli scout, i volontari e anche le famiglie che danno quel poco che hanno”. Infatti, l’aspetto ancora più bello è, proprio che, nel quartiere, le famiglie più povere stanno cercando di attivarsi e dare una mano  per bisogni primari dei migranti – sottolinea p. Sergio Mattaliano -.  Si tratta di poveri italiani che stanno aiutando nella raccolta dei vestiti e di quant’altro i loro fratelli stranieri ancora più bisognosi. E’ davvero impressionante il circuito di solidarietà delle persone di questo quartiere. In una realtà che già soffre stiamo dando una testimonianza molto alta dal punto di vista sociale, umano e cristiano”. Tra le altre strutture diocesane che hanno accolto una parte degli immigrati, arrivati ieri, ci sono anche i locali diocesani di una ex scuola al Villaggio Ruffini dove sono stati accolti in 200 e il centro della Caritas San Carlo dove sono sono ospitati 100 migranti. (set) 

>  www.redattoresociale.it

 
Lascia un commento

Pubblicato da su 16 giugno 2014 in Caritas

 

Tag: , , , , , , , , , , , ,

Progetto “Ability”

Logo Caritas DiocesanaIl progetto “Ability”, promosso e realizzato dalla Caritas Diocesana di Agrigento e dalla Fondazione MondoAltro di Agrigento, in partnership con la Parrocchia di San Lorenzo di Monserrato, assume come finalità il realizzare una rete di supporto attorno alla persona diversamente abile e alla sua famiglia, mediante un percorso progettuale specifico mirato al potenziamento delle autonomie personali e sociali (attività laboratoriali, parrocchiali, azioni “sul durante e dopo di noi”) ed all’integrazione (scaffolding sociale, incontri formativi e di supporto), coinvolgendo altre Comunità Parrocchiali ed Associazioni presenti in diverse zone dell’Arcidiocesi di Agrigento: Parrocchia B.M.V. Dell’Udienza e Associazione Oasi Cana Onlus “Centro Solidali con Te” di Sambuca di Sicilia, Parrocchia S.G. Battista e Associazione L’Arca di S.G. Gemini, Parrocchia SS. Redentore, Associazione C.T.S. e Associazione A.I.S. Di Canicattì, Parrocchia San Lorenzo di Monserrato, Associazione “Nuove Ali” di Agrigento.

Per il coordinamento delle attività il progetto prevede il coinvolgimento di Responsabili/Esperti dei laboratori proposti (1 per ogni zona), i quali sono presenti nella gestione e nella conduzione dei diversi laboratori; tengono i rapporti diretti con le Parrocchie, le Associazioni e i Volontari; gestiscono le dinamiche relazionali che emergono tra gli attori coinvolti; sono in contatto con il coordinatore al fine di garantire un continuo monitoraggio delle attività intraprese e degli obiettivi perseguiti.

>  Dott. Giuseppe Calcagno – Responsabile di progetto

Associazione Oasi Cana Onlus “Centro Solidali con Te” – Sambuca di Sicilia

 
Lascia un commento

Pubblicato da su 2 giugno 2014 in Caritas

 

Tag: , , , , , , , , , ,

Caritas, raccolta straordinaria di vestiario

Logo Caritas DiocesanaA seguito dell’irrigidirsi delle temperature invernali Caritas Diocesana di Agrigento ha avviato una raccolta straordinaria di vestiario da destinare ai senza dimora ed alle famiglie.
Quello che necessità per far fronte alle esigenze dei più bisognosi è:
– coperte
– tute
– maglioni
– teli bagno
– biancheria intima per uomo e donna
– vestiario per bambini dai 3 ai 10 anni
 
“Invitiamo la cittadinanza ed i commercianti a darci una mano per far fronte alle necessità dei poveri agrigentini e migranti – dichiara Valerio Landri direttore della Caritas Diocesana di Agrigento. Con l’avanzare dell’inverno e l’irrigidirsi delle temperature si rende necessario un intervento tempestivo per far fronte a situazioni di particolare fragilità e per questo invitiamo la comunità ecclesiale a dare in questo periodo di Avvento un segno concreto di solidarietà e condivisione cristiana”.
E’ possibile portare il vestiario in Via Orfane 16 ad Agrigento (dietro al Comune) o in via Duomo 110 da lunedì a venerdì dalle 9.00 alle 13.30 e dalle 15.00 alle 18.00. Per info contattare 0922.1805452 – 0922.490043 oppure segreteria@caritasagrigento.it
 
Lascia un commento

Pubblicato da su 17 dicembre 2012 in Caritas

 

Tag: , , ,

Atlantide con Caritas

Caritas Giovani Agrigento organizza una raccolta di coperte e pigiami uomo-donna per far fronte a molte necessità in provincia.

L’Aggregazione Atlantide invita tutti coloro che possono a dare un aiuto concreto. Le coperte e i pigiami li stiamo già raccogliendo presso la nostra Sede, dove tutti i pomeriggi chiunque può venire a trovarci. Grazie!

 
Lascia un commento

Pubblicato da su 16 novembre 2012 in Caritas

 

Tag: , , ,

Cariting 2012: cantieri di carità

Cariting: cantieri di carità
28 maggio – 1 giugno
Seminario Arcivescovile di Agrigento
 
28 maggio
Seminario Arcivescovile – Aula Magna
17.00 Convegno: “Giustizia e Pace si baceranno: la carità come strumento di liberazione
Indirizzi di saluto: Valerio Landri, Direttore Caritas Diocesana Agrigento
Relazioneranno:
don Francesco Soddu, Direttore Caritas Italiana
Mons. Francesco Montenegro, Arcivescovo di Agrigento
Modererà: Alfonso Cacciatore, giornalista
19.30 Aperitivo con i prodotti di LIBERATerra ed il servizio dei ragazzi del Centro pastorale Diversamente
 
29 maggio
10.00 La Caritas fra i banchi di scuola: laboratori con i bambini delle scuole
 
30 maggio
10.00 La Caritas fra i banchi di scuola: laboratori con i bambini delle scuole
Seminario Arcivescovile
17.00 Laboratori per operatori del terzo settore:
1. Il fenomeno della tratta: a cura di Sr. Valeria Gandini – Suora Comboniana
2. Lotta al Sovraindebitamento: a cura di Alfonso Scanio – Presidente Adiconsum Agrigento
3. Nuovi stili di vita e Consumo critico: a cura di Missio Giovani Agrigento
4. Giovani e volontariato: a cura di  Annalisa Spadaro – AGESCI – Formazione Capi Reg. Sicilia
 
31 maggio
10.00 La Caritas fra i banchi di scuola: laboratori con i bambini delle scuole.
16.00 Parrocchia S. Lorenzo – Monserrato – Agrigento:
Laboratorio: “Sport e diversabilità”: a cura di Giuseppe Sanfilippo
18.00 S. Messa con l’Arcivescovo Mons. Francesco Montenegro
19.30 Spettacolo “Uniamo il mondo con la danza” offerto dal Centro di Riabilitazione Neuropsicomotoria  – Villa San Giuseppe – Ass. Casa Famiglia Rosetta
 
1 giugno
Seminario Arcivescovile – Agrigento
19.00 Proiezione del film: Mare chiuso – di Andrea Segre.
Dibattito moderato da Marilisa Della Monica, giornalista
20.30 Concerto ed aperitivo con i Prodotti di Libera Terra
 
Con il Patrocinio di:
–    Ministero per la Cooperazione Internazionale e l’integrazione    
–    Caritas Italiana
–    Ufficio X Ambito Territoriale per la Provincia di Agrigento
–    LIBERA. Associazioni, nomi e numeri contro le Mafie.
–    L’Amico del Popolo
–    Banco di Credito Cooperativo Agrigentino
 
Lascia un commento

Pubblicato da su 27 maggio 2012 in Caritas

 

Tag: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,