RSS

Archivi categoria: Unicef

Decine di migliaia di bambini tagliati fuori dagli aiuti nella Siria meridionale

Sono circa 180.000 i civili costretti a sfollare a seguito della recrudescenza dei combattimenti nel sud della Siria. Secondo le nostre stime, metà di essi sono bambini. Stando alle ultime notizie, molti di questi bambini e le loro famiglie continuano a non poter ricevere quell’assistenza umanitaria di cui hanno bisogno urgente per sopravvivere. Read the rest of this entry »

 
Lascia un commento

Pubblicato da su 29 luglio 2018 in Unicef

 

Tag: , , , , , , ,

Unicef / Bambine non spose. Un evento a Roma e 5 progetti nel mondo

unibamb11 ottobre 2016 – «Oggi nel mondo ci sono oltre 700 milioni di donne che si sono sposate in età minorile e che hanno dovuto rinunciare ad avere una crescita normale, fisica e mentale. Ogni anno 15 milioni di matrimoni hanno per protagonista una minorenne; una volta su tre si tratta di una bambina con meno di 15 anni. Hanno dovuto spesso affrontare gravidanze precoci e violenze domestiche». A sottolinearlo è il Presidente dell’UNICEF Italia Giacomo Guerrera in occasione della Giornata mondiale delle bambine e delle ragazze (International Day of the Girl Child). «L’UNICEF da molti anni si batte per prevenire il fenomeno delle spose bambine e promuove l’istruzione delle bambine come l’investimento più potente che una nazione possa fare, perché accelera la lotta contro la povertà, le malattie, la disuguaglianza e la discriminazione di genere» ribadisce Guerrera. Read the rest of this entry »

 
Lascia un commento

Pubblicato da su 12 ottobre 2016 in Unicef

 

Tag: , , , , , , , , , , , ,

Allarme Unicef: entro il 2030 moriranno 69 milioni di bambini sotto i cinque anni

Se il mondo non si concentrerà sulla drammatica situazione dei bambini più svantaggiati, entro il 2030 (data conclusiva degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile) 69 milioni di bambini sotto i 5 anni moriranno per cause prevalentemente prevenibili, 167 milioni di bambini vivranno in povertà e 750 milioni di donne si saranno sposate da bambine; più di 60 milioni di bambini in età da scuola primaria saranno esclusi dalla scuola. Read the rest of this entry »

 
Lascia un commento

Pubblicato da su 29 giugno 2016 in Unicef

 

Tag: , , , , ,

Unicef in azione per i bambini migranti in transito dalla Macedonia

gevgelija.unicef25 agosto 2015 – L’Unicef ha creato uno “Spazio a misura di bambino” [ambiente protetto per l’infanzia in condizioni di emergenza] e ha dislocato un team mobile presso Gevgelija, città della repubblica ex-jugoslava di Macedonia al confine con la Grecia, per prestare aiuto a donne e bambini che a migliaia ogni giorno transitano da questo valico di frontiera. Lo “Spazio a misura di bambino” è stato allestito in una costruzione all’interno dell’area di riposo per i migranti stabilita dall’Unhcr. Il team mobile è composto da volontari locali della Ong “La Strada International”, incaricati di curare il ricongiungimento ai familiari di minori rimasti soli e di fornire assistenza e sostegno psicologico e sociale ai minori in transito. Read the rest of this entry »

 
Lascia un commento

Pubblicato da su 5 settembre 2015 in Unicef

 

Tag: , , , , , , , , , , , , , ,

Nepal: a una settimana dal sisma, la priorità è sventare fame e epidemie

logo_unicefA una settimana dal terremoto dello scorso 25 aprile, benessere e condizioni di salute dei bambini nepalesi sono a rischio: moltissimi sono senza tetto, sotto shock, senza accesso a cure mediche di base. La stagione dei monsoni, che comincerà tra poche settimane, esporrà i bambini a grandi rischi di contrarre malattie come il colera o diarrea, e saranno più probabili frane e alluvioni. Il terremoto ha distrutto più di 130.000 abitazioni. Tre milioni di persone hanno bisogno di assistenza alimentare. Circa 24.000 sfollati attualmente vivono in 13 accampamenti nella sola Kathmandu. Read the rest of this entry »

 
Lascia un commento

Pubblicato da su 3 maggio 2015 in Unicef

 

Tag: , , , , , , , , ,

Corso Unicef di educazione ai diritti

posta in arrivoGLI OBIETTIVI DI SVILUPPO DEL MILLENNIO: FOCUS SUI TRAGUARDI RAGGIUNTI FRA IMPEGNI ASSUNTI E RESPONSABILITA’ INTERNAZIONALE

XXV° CORSO UNIVERSITARIO MULTIDISCIPLINARE DI EDUCAZIONE AI DIRITTI  /  Anno Accademico 2014-2015

logo_unicefIl XXV Corso Universitario Multidisciplinare di Educazione ai Diritti (CUMED), dal titolo “Gli Obiettivi di Sviluppo del Millennio: focus sui traguardi raggiunti fra impegni assunti e responsabilità internazionale” è articolato in 10 lezioni ed è organizzato dal Comitato di Roma per l’UNICEF in collaborazione con l’Università degli Studi di Roma “Sapienza”. Le finalità del Corso sono quelle di promuovere un percorso educativo sui Diritti dell’ Infanzia e dell’ Adolescenza nell’ambito delle decisioni assunte nel 2000 da parte della Comunità Internazionale con la Dichiarazione del Millennio, un patto globale per un impegno congiunto tra 191 Capi di Stato e la conseguente sottoscrizione di ben otto Obiettivi di Sviluppo (Millennium Development Goals) raggiunti nel 2015 e volti alla riduzione delle diseguaglianze e delle povertà che affliggono una parte consistente dell’umanità. Il XXV CUMED intende offrire una comprensione della situazione attuale e quale sia il reale impegno della Comunità Internazionale rispetto alle promesse fatte. Una particolare attenzione sarà prestata ai progressi fatti per realizzare gli Obiettivi del Millennio attraverso l’impegno globale ed il lavoro svolto dall’UNICEF sul campo. Uno sguardo sull’orizzonte internazionale permetterà di analizzare le scelte politiche adottate, gli strumenti privilegiati ma anche e soprattutto gli elementi critici nonché il cammino ancora da percorrere. Read the rest of this entry »

 
Lascia un commento

Pubblicato da su 14 marzo 2015 in Unicef

 

Tag: , , , , ,

Nascosta, ma sotto gli occhi di tutti: nuovo rapporto UNICEF sulla violenza sui minori

logo_unicef4 settembre 2014 – L’UNICEF presenta il rapporto “Hidden in Plain Sight”, la più ampia raccolta di dati mai realizzata sulla violenza sui bambini, composta con statistiche provenienti da 190 Stati. “Hidden in Plain Sight” (letteralmente: “Nascosto sotto gli occhi di tutti”) sottolinea lo sconcertante aumento nei casi di abusi fisici, sessuali e psicologici, e mette in luce comportamenti che perpetuano e giustificano la violenza, tenendola nascosta, ma sotto gli occhi di tutti, ovunque nel mondo.

Il rapporto UNICEF documenta le violenze anche nei luoghi in cui i bambini dovrebbero maggiormente sentirsi al sicuro: nelle proprie comunità, a scuola, a casa. La ricerca è promossa nell’ambito di #EndViolence, la campagna globale UNICEF di informazione e sensibilizzazione sulle diverse forme di violenza che colpiscono i minori, lanciata nel luglio 2013. Read the rest of this entry »

 
Lascia un commento

Pubblicato da su 7 settembre 2014 in Unicef

 

Tag: , , , , , , , ,

100% Vacciniamoli Tutti

vacc tutPartecipa alla campagna “100% Vacciniamoli Tutti”, promossa dall’UNICEF per raccogliere fondi a favore di tutti i bambini ancora esclusi dalle vaccinazioni.
Sarai protagonista di una grande mobilitazione per raccogliere i fondi e salvare fino all’ultimo bambino, anche il più difficile da raggiungere, che rischia la vita per malattie che si possono prevenire con un vaccino.
In piazza, i volontari dell’UNICEF consegneranno i campanelli per suonare simbolicamente l’allarme e richiamare l’attenzione sul dramma che vede morire un bambino ogni 20 secondi per malattie prevenibili e curabili con un vaccino.
Nessun bambino dovrebbe morire per cause facilmente prevenibili.
Ti aspettiamo in piazza sabato 24 e domenica 25 maggio per suonare un campanello d’allarme.

 
Lascia un commento

Pubblicato da su 23 maggio 2014 in Unicef

 

Tag: , , , ,

Passaggio in Siria

logo_unicefPassaggio in Siria è il titolo dell’ebook gratuito che l’UNICEF Italia presentato in anteprima mondiale in occasione della ricorrenza dei tre anni di guerra in Siria. Un percorso tra storie, immagini e  racconti, che documenta, attraverso narrazioni personali, le esperienze di persone che hanno vissuto direttamente il dramma di quella che ormai è considerata la più grave emergenza umanitaria degli ultimi decenni. All’interno del libro si trovano le testimonianze inedite dei protagonisti UNICEF “sul campo”: in Giordania con il vice-Rappresentante dell’UNICEF Michele Servadei e il Capo degli Affari Umanitari Lucio Meandri; in Libano con la Rappresentante UNICEF Annamaria Taurini; in Iraq con il Rappresentante UNICEF Marzio Babille.

Accanto ai racconti del Direttore Generale dell’UNICEF Italia Davide Usai e del Portavoce dell’UNICEF Italia Andrea Iacomini, entrambi coinvolti in missioni nel Kurdistan iracheno e in Giordania, troviamo due editoriali di eccezionale forza e peso a firma di Adriano Sofri, che proprio a seguito dell’UNICEF si è recato in missione lo scorso novembre in Iraq e Giordania presso i campi profughi di Arbat, Kawergosk, Sulemanye e Domiz in Iraq e Zaatari e Jordan Valley in Giordania. «La vita di 5,5 milioni di bambini siriani è distrutta. Oltre 2,4 milioni di persone sono fuggite dal paese, rifugiate nelle nazioni limitrofe. La metà sono bambini. I bambini della Siria, lo ripetiamo da tre anni, rischiano di diventare una ‘generazione perduta’ perché sono loro che stanno pagando il prezzo più alto» scrive il Presidente dell’UNICEF Italia Giacomo Guerrera nella prefazione.

Le foto, un vero racconto nel racconto, fanno da cornice e sfondo lungo tutto il percorso disegnato dal libro e sono a firma della fotografa e scrittrice Neige De Benedetti. Le immagini sono state scattate nelle citate, recenti missioni in Iraq e Kurdistan al seguito dell’UNICEF Italia. Queste e altre foto di Neige De Benedetti saranno esposte in un’importante mostra intitolata “Da Amman ad Erbil. Viaggio tra i bambini profughi siriani” che si terrà a Milano dal 25 al 27 marzo 2014 presso la Galleria Antonio Battaglia in Via Ciovasso 5. Inaugurazione il 25 marzo alle h. 19, ingresso alla mostra gratuito.

Sfoglia online e scarica la pubblicazione su www.unicef.it/passaggioinsiria

 
Lascia un commento

Pubblicato da su 15 marzo 2014 in Unicef

 

Tag: , , , ,

Cittadinanza: perché chiediamo una riforma

iocometuIl diritto di ogni bambino ad acquisire una cittadinanza è sancito dalla Convenzione ONU sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza (art. 7).

In Italia, la normativa vigente (L. 91/1992) fonda la cittadinanza sul principio dello “ius sanguinis”.  Chi nasce in Italia da genitori stranieri, seppure regolarmente residenti, non è dunque un cittadino italiano, ma titolare di un permesso di soggiorno temporaneo, che deve essere rinnovato fino al compimento dei 18 anni.

Inoltre, in qualsiasi momento il minore può essere privato di questo permesso per ragioni legate alle vicende economiche della sua famiglia, e ritrovarsi espulso dal Paese in cui è nato e cresciuto.

L’UNICEF Italia sollecita una riforma della legge italiana che sia orientata ai principi di non discriminazione e del superiore interesse dell’infanzia, propri della Convenzione ONU.

landing_anci

 
Lascia un commento

Pubblicato da su 16 novembre 2013 in Unicef

 

Tag: , , ,