RSS

Il potere dei cani di proteggere i bambini dalle allergie nasce così

22 Lug

Sappiamo da anni che vivere con un cane giova alla nostra salute mentale e fisica. E anche che aiuta a prevenire forme di allergia nei bambini. Ora però ne sappiamo un po’ di più: i ricercatori stanno esaminando i germi dei cani e li stanno comparando a quelli delle persone scoprendo che i batteri che vivono all’interno e addosso agli animali sono la chiave per spiegare il modo in cui il migliore amico protegge la salute umana.

Microbi e allergie in casa (e non solo). Le strategie migliori per cercare di difenderci | La varietà di batteri

Negli ultimi 5 anni, molti studi hanno riguardato il microbioma (i miliardi di batteri sani che vivono nel nostro intestino). Nessuna delle ricerche ha dato ancora l’ultima parola sulla questione, ma gli scienziati ritengono che è probabile che i cani portino a casa batteri diversificati che aiutano i bambini a rafforzare il sistema immunitario. Gli studi dimostrano che la diversità dei tipi di microbi è importante e che l’ambiente in cui vive una persona può avere un impatto su tale diversità. Il microbioma è influenzato da fattori interni ed esterni. Il fatto che gli americani trascorrano più del 90% del loro tempo al chiuso potrebbe essere una ragione per cui più persone hanno avuto asma e allergie: è la “teoria dell’igiene”, senza l’esposizione a una varietà di batteri, il sistema immunitario perdere colpi nell’apprendere quali batteri siano pericolosi e quali innocui. Ed è il motivo per cui almeno una dozzina di studi ha dimostrato che i bambini nati in famiglie con un’esposizione significativa agli animali da fattoria avevano meno casi di asma.

Casa pulita contro microbi e allergie? Gli errori che tutti facciamo, per esempio con gli asciugamani | Ma non vale per gli anziani

I cani, con la loro inclinazione ad attaccare il naso a terra, alle piante e ad altri cani, portano in casa una varietà di batteri esterni e possono aiutarci ad allenare meglio il sistema immunitario. Uno studio canadese ha dimostrato che i bambini che vivono con un cane o un gatto avevano un gruppo più diversificato di microbi nel loro intestino. I cani possono anche cambiare la composizione dei batteri della polvere in casa, portando a un minor numero di allergie. Uno studio recente condotto dall’Istituto Usa per le Allergie e le Malattie Infettive ha rilevato che la polvere era significativamente diversa nelle case in cui viveva un cane da un anno, rispetto a quelle senza animali. Un altro studio sull’asma ha rilevato che i bambini di 3 mesi che vivevano in case con un certo numero di animali e altri allergeni avevano minore probabilità di avere l’asma. L’aiuto dei cani al sistema immunitario è però decisamente più forte in gioventù. L’Università dell’Arizona di Kelly ha recentemente completato uno studio sugli anziani, dai 50 agli 80 anni, e su questa “capacità” dei cani. Il lavoro ha dimostrato che dopo 3 mesi non c’erano stati cambiamenti nei microbiomi dei soggetti.

>  Silvia Turin – Corriere della Sera – https://www.msn.com/

 
Lascia un commento

Pubblicato da su 22 luglio 2018 in Amici a 4 zampe

 

Tag: , , , , , , , , , , , , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: