RSS

Referendum trivelle, domande e risposte

14 Apr

trivelDomenica 17 aprile gli italiani sono chiamati a votare il referendum che riguarda le attività di ricerca ed estrazione di idrocarburi in mare, nelle acque territoriali entro le 12 miglia dalla costa (22,2 chilometri). Il quesito riguarda l’abrogazione della norma che prevede «che le attività di coltivazione di idrocarburi relative a provvedimenti concessori già rilasciati entro le dodici miglia marine hanno durata pari alla vita utile del giacimento, nel rispetto degli standard di sicurezza e di salvaguardia ambientale» come previsto dalla legge di Stabilità 2016 del governo Renzi, che ha modificato l’articolo 35 del decreto Sviluppo del giugno 2012 del governo Monti.

Quanti sono gli impianti toccati dal referendum? | Le piattaforme entro le 12 miglia sono 92 e sono distribuite nei mari Adriatico, Ionio e di Sicilia. Sono suddivise per 44 concessioni (una concessione può prevedere più piattaforme) e non tutte sono produttive: 82 piattaforme estraggono gas (contribuendo per il 3-4% ai consumi nazionali di gas), 10 estraggono petrolio (contribuendo per l’1% ai consumi nazionali).

Se vince il SI cosa succede? | Abrogando la norma della legge di Stabilità 2016 si cancella la possibilità che in quelle 92 piattaforme le attività estrattive e di ricerca possano continuare “per sempre” o meglio finché l’attività è remunerativa per gli operatori che la esercitano.

Se vince il NO o non si raggiunge il quorum cosa succede? | Tutto resta così com’è. Le piattaforme continueranno a operare senza limiti di tempo e solo di economicità: quando le riserve cominciano a scarseggiare viene meno la pressione e l’attività estrattiva diventa non è più remunerativa.

Se vince il SI le piattaforme saranno chiuse subito? | No. Gli operatori hanno il diritto di continuare l’attività sino a naturale scadenza della concessione in essere (o della proroga già ottenuta), ma non potranno più chiedere e ottenere nuove proroghe né tanto meno potranno proseguire l’attività senza limiti di tempo.

Chi sono gli operatori beneficiari delle concessioni in questione? | Eni, Edison, Po Valley Op, Apennine Energy, Rockhopper, Petroceltic Italia, Shell Italia, Petroceltic Elsa, Northern Petroleum Uk, Transunion Petroleum It, Audax Energy.

Quando scadono le concessioni in essere? | Le prime nel 2018. L’ultima, davanti a Gela, nel 2034.

Votando SI si vieta anche il rilascio di nuove concessioni entro le 12 miglia? | Quelle sono già vietate adesso.

Perché il fronte del SI sostiene sia sbagliato vedere questo referendum limitato alle sole attività in questione? | Perché secondo alcuni questa è l’occasione giusta per ricordare al governo l’urgenza di dotare il Paese di una nuova strategia energetica orientata alle rinnovabili e al superamento delle fonti fossili.

Le piattaforme inquinano? | Secondo un documento di Greenpeace – basato su dati raccolti nel periodo 2012-2014 dall’Istituto superiore per la protezione e la ricerca ambientale (Ispra) su commissione dell’Eni relativi a 34 piattaforme a gas gestiti dalla compagnia italiana – nei sedimenti marini e nelle cozze che vivono vicino alle piattaforme sono state trovate, in alcuni casi, sostanze chimiche superiori ai limiti di legge. Il Comitato degli Ottimisti e Razionali, che appartiene al fronte del no, ricorda che le cozze della zona sono sottoposte come tutte ai controlli delle Asl prima di essere messe in commercio e sottolinea come la stessa Ispra concluda la relazione affermando che non sussistono criticità per l’ecosistema marino legate alle piattaforme.

Le piattaforme hanno mai causato incidenti? | Secondo un rapporto del Parlamento europeo nel periodo 1994-2000 nei mari del Mediterraneo si sono verificati 9.000 piccoli sversamenti di petrolio. Assomineraria fa notare che nelle acque romagnole, dove si concentra il maggior numero di piattaforme, nel 2015 sono state assegnate 9 Bandiere Blu. L’unico grande incidente avvenne nel 1965 davanti a Ravenna, quando una piattaforma esplose causando tre morti.

> Gilda Ferrari – http://www.ilsecoloxix.it/

Annunci
 
 

Tag: , , , , , , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: