RSS

Lavoratori in cassa integrazione sempre più poveri

22 Ago

(Teleborsa) – Il volume delle ore di cassa integrazione guadagni (CIG) dei primi sette mesi del 2015, “conferma l’assenza di attività produttiva (zero ore) per potenziali 340 mila posizioni lavorative” dalle prospettive sempre più incerte ed esposte al “pericolo reale di perdere definitivamente il lavoro e il sostentamento per le loro famiglie”. E’ quanto emerge dal rapporto di luglio dell’Osservatorio Cig della Cgil che fa riferimento ai dati rilasciati dall’INPS sulla cassa integrazione di luglio, nei giorni scorsi. Sempre nei primi sette mesi dell’anno, evidenzia il rapporto, “i lavoratori in Cig hanno perso complessivamente oltre 1 miliardo e 600 milioni di euro del reddito al netto delle tasse”, mentre “ogni singolo lavoratore in cassa integrazione a zero ore per tutto il periodo ha subìto una riduzione del salario al netto delle tasse di circa 4.600 euro”. Il problema di fondo, sottolinea il maggiore sindacato italiano, resta quello che “un’occupazione e una ripresa stabile non si consolideranno fino a quando la gran parte del sistema delle imprese non recupererà competitività” nella propria offerta di merci, anche verso il mercato interno, per innovazione, costi e qualità, mentre “la domanda interna dovrà essere sostenuta da una ripresa del valore economico delle retribuzioni e delle pensioni”.

IlMessaggero.it – http://www.msn.com/

Annunci
 
Lascia un commento

Pubblicato da su 22 agosto 2015 in La grande Crisi

 

Tag: , , , , , , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: