RSS

Oltre le nubi, il sole…

06 Ott

—  La GMG raccontata da chi l’ha vissuta  ) ) )

In cammino verso Madrid!

      Raccontare un’esperienza così intensa non è affatto semplice, soprattutto raccontarla in prima persona… Non mi resta che chiudere gli occhi e ripercorrere con voi i momenti più significativi di un pellegrinaggio speciale fatto in occasione della Giornata Mondiale della Gioventù in Spagna.
      Ricordo bene, sia la partenza sia le poche ore di sonno che l’hanno preceduta, check in… e subito in viaggio! Sono partita a scatola chiusa, non sapevo bene cosa stessimo andando a fare, ma avevo ben chiaro che sarebbe stata un’esperienza ricchissima. E così è stato. Sento ancora suonare tutte quelle chitarre in giro per Siviglia e Granada… sono come foto nei miei pensieri… immagini che scorrono… e il suono sembra venire da lontano e poi sentirsi sempre più forte, fino a sembrare reale.
      Io pensavo fossimo diretti a Madrid! Che stiamo andando a fare a Siviglia?, domandavo tra un sonnellino e l’altro sul bus! “Stiamo andando a evangelizzare”, mi dissero. Io non sapevo che dire alla gente; io di Dio ogni tanto mi ero dimenticata, prima di quella data. Eppure, sapevo che non era della mia debolezza che dovevo dar testimonianza, ma della bontà che Dio aveva avuto nei miei confronti, in fatti concreti della mia vita. Per le strade, molti diedero la propria esperienza d’incontro con Dio. Io ascoltavo serenamente e mi rivedevo in molte cose. E poi, camminavamo sotto il caldo… e poi, ancora canti… e dopo, ancora passi e altri passi sotto il caldo afoso delle due del pomeriggio spagnolo, mentre la gente faceva la siesta.
      E’ questa la nuova evangelizzazione, è questa la missione di giovani che parlano ai giovani. Non si può tenere tutto dentro: anche gli altri devono sapere che esiste questo Amore immenso di un Padre che ti ama così come sei, che non vuole modificarti, un Padre che non ti impone delle regole! E se ti mostra un sentiero da intraprendere lo fa per il tuo bene, perchè tu viva la tua vita in pienezza e non perda le tue energie in affanni che non ti renderanno felice.. E’ un Dio che ti lascia la libertà di dimenticarti di Lui, di scegliere la tua strada e ti ama… Lui non vuole niente… Tutti ti chiederanno qualcosa in questo mondo… ma, Lui… nulla!
      Testimoniare Dio a Madrid ha voluto dire che molti giovani quest’amore lo han vissuto concretamente ed è un amore aperto a tutti coloro che lo vogliono. Perchè Dio è delicatezza: se non desideri la sua presenza, non ti disturba; se gridi aiuto, accorre. Per questo, non dovremmo mai tradire quest’amicizia profonda! Questo è un annuncio che dà gioia, ma si basa su una sapienza che può venire solo dallo Spirito di Dio. E lo Spirito ti viene dato gratuitamente, se lo chiedi. Niente soldi, niente sacrifici, niente! Quest’annuncio è stoltezza per gli uomini, stoltezza per i sapienti di questo mondo. Nulla di Dio si può spiegare… perchè è come innamorarsi. Dio, nessuno lo ha mai visto, ma si può conoscere nel volto degli altri.
      Fulmini impressionanti si vedevano durante la veglia col Papa, ma la compostezza della gente lo era di più. E non credo sia possibile fare il lavaggio del cervello a due milioni di persone che vengono da tutto il mondo… Forse, siamo tutti stupidi, ma un numero simile di persone, che non sono accomunate da qualcosa di così profondo, avrebbe potuto trasformare quell’incontro in un rave party, altri avrebbero fatto guerriglie… Allora, perchè abbiamo pregato insieme nelle piazze? Italiani, spagnoli, israeliani, americani,… tutti là. E li guardavo bene… li osservavo… ascoltavo le loro esperienze… e ho capito quanto sono diverse le realtà che vivono i cristiani nel mondo e, nonostante questo, riuscivo a sentire comunione con loro.
      Quello che ho ricevuto da questo viaggio, insieme al divertimento e all’arricchimento culturale, è il desiderio di rendermi disponibile verso Dio. So che ha progetti meravigliosi per me. In Lui trovo pace e senso di ciò che mi accade. Beh!, l’ultima immagine dovrebbe essere quella del ritorno a casa… invece non è così. La vera missione comincia da quì… ma con una speranza nuova, una Chiesa viva e giovane, che in mezzo agli scandali vuole gridare che Cristo era degli ultimi, dei più piccoli, dei sofferenti, dei semplici, dei malati,… La pace è possibile, nelle nostre famiglie e tra i popoli. Nessuna politica risolverà i problemi dell’umanità, se non alziamo lo sguardo verso il Cielo…

>  Rosalinda Mangiaracina

Annunci
 
Lascia un commento

Pubblicato da su 6 ottobre 2011 in GMG

 

Tag: , , , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: