RSS

Archivio mensile:maggio 2010

La nuova Giulietta

      Ben ritrovati, miei cari lettori. Questo mese vorrei consigliarvi una nuovissima uscita in campo automobilistico: sto parlando della Giulietta dell’Alfa Romeo che va ad affiancare e poi a sostituire definitivamente la gloriosa ma ormai passata 147. Inizialmente, doveva chiamarsi Milano, lunga 435 cm, larga 180 e alta 147, ha una linea sportiva con un frontale vagamente ispirato a quello della sorella minore “Mito”. Con questo modello debutta la nuova piattaforma Compact, sulla quale verranno costruite le future medie del gruppo Fiat-Chrysler. Le sospensioni posteriori sono più raffinate di quelle della sua progenitrice, tutti i motori sono Turbo e forniti dei sistemi Start&Stop (si spegne automaticamente durante le soste per consumare ed inquinare meno), DNA (attraverso un manettino si cambia la risposta di ESP, sterzo e motore, facendo diventare l’auto ancora più sportiva e piacevole da guidare) e il differenziale elettronico Q2. I motori sono tutti Euro 5 e vanno dal 1400 da 120 cv al 1700 da 235 per quelli a benzina, e dal 1600 da 105 cv al 2000 da 170 per i diesel. Il cambio è a sei rapporti.
      L’auto ha una linea e un assetto sportivo che vengono dalle giuste proporzioni e non, come spesso fa la concorrenza, da forzature come spoiler o esagerate prese d’aria. Sulla 1700 Quadrifoglio Verde (la più potente) vengono montati due terminali di scarico e cerchi da 17 pollici (a pagamento quelli da 18). I fari hanno luci diurne a led e per averli bixeno e intelligenti (girano in curva illuminandola) bisogna spendere 1000 €. La plancia ha una fascia centrale verniciata che ne aumenta l’eleganza. Nell’abitacolo si respira la grinta dello stile Alfa percettibile in tanti elementi: il volante a tre razze, i tasti a bilanciere, le ottime finiture con plastiche morbide, ma peccato per la scarsa quantità di vani portaoggetti. Lo stereo è integrato ma l’alta fedeltà costa 500 €. Il baule offre 58 litri di capienza in più della 147 e si può anche avere la comoda botola per gli sci. I sedili, come di tradizione in casa Alfa Romeo, sono ben sagomati aiutando a trattenere il corpo in curva. Si può avere a pagamento il tetto in cristallo del quale si apre la parte anteriore.
      Dopo dieci anni di onorata carriera, la 147 lascia le redini alla Giulietta che, anche grazie al glorioso nome di cui si fa portatrice, ha tutte le caratteristiche per tenere alto il prestigio dello storico scudetto.
>  Gabriele Genova
 
Lascia un commento

Pubblicato da su 31 maggio 2010 in Varie ed Eventuali

 

Tag: , ,

Consulta Giovanile ???

 
 

Tag:

Il Giornale di Atlantide

Maggio 2008 – Maggio 2010:
2 anni di “Giornalino”
 
Lascia un commento

Pubblicato da su 28 maggio 2010 in Comunicazione

 

Tag:

La rifacciamo?

      Giorno 2 maggio ho partecipato, insieme con gli altri ragazzi dell’aggregazione, allo stand che rappresentava la nostra vita all’interno di Atlantide! E’ stata una giornata molto costruttiva per me, ma non solo, è stata anche un’esperienza con la quale abbiamo rafforzato il senso di aggregazione, lo stare insieme in modo sano!!!!! Insomma, è stata una giornata “super fantastica” per me…
      Mi sono divertita tantissimo! Alla fine, è questo che conta… E non mi dispiacerebbe rifarla di nuovo… In tal caso, una cosa è sicuramente certa: IO ci sarò!!!
>  Valeria Morreale
 
 

Tag: ,

Gli stucchi del Belice

 
 

Ci siamo divertiti…

      Ciao a tutti. Ho scelto di scrivere questo articolo per farvi sapere che oggi ci si può divertire anche con “niente”!
      Giorno 2 maggio 2010, festa del Ss. Crocifisso a Santa Margherita, noi ragazzi di Atlantide abbiamo deciso di farci conoscere un pò di più, far capire agli altri cos’è l’Aggregazione Giovanile Atlantide e quali sono i nostri obiettivi. Così, domenica mattina abbiamo montato il “gazebo” e ci siamo fermati in piazza; all’interno dello stand abbiamo anche appeso alcuni dei nostri slogans e inviti a partecipare a prossime manifestazioni; poi, c’era anche uno schermo su cui scorrevano tante nostre foto e da esse si potevano rivedere tanti momenti vissuti insieme.
      La mattinata l’abbiamo trascorsa così, a scherzare un pò tra di noi (come di solito facciamo…); il pomeriggio invece, abbiamo visto un pò di gente incuriosita, ma pochi si fermavano per cercare di capire,… Fin quì, potrà sembrare che non ci sia stato nulla di divertente (ma questo lo pensate solo voi, perchè devo dirvi che non è stato proprio così!).
      Successivamente, in serata, come avrete potuto vedere, abbiamo improvvisato uno “show musicale”: così, la musica ci ha presi e abbiamo iniziato a ballare e cantare. La musica ci ha presi sul serio, perchè da quel momento non abbiamo più saputo smettere,… posso dirvi solo che ci siamo divertiti un casino! Di innovativo non c’è stato niente, ma vi garantisco che sono bastati piccoli gesti per farci vivere profonde emozioni. Una serata “mozzafiato” (che io ripeterei): ci siamo divertiti stando insieme e cantando canzoni anche di qualche anno fa, e che forse sembreranno un pò anni ’50, ma non ci importava nulla. Eravamo contenti perchè stavamo vivendo un’esperienza fantastica fra di noi, cercando di far conoscere l’Aggregazione anche agli altri!
 
>  Adriana Russo
 
 

Tag: ,

Giovanni Falcone

23 Maggio 1992: Strage di Capaci
 
 

Tag: ,